Lunardi Giuseppe stampa la scheda Stampa

Lucca, 30/11/1879

Cognome Lunardi
Nome Giuseppe
Luogo di nascita Lucca
Data di nascita 30/11/1879
Luogo di morte Firenze
Data di morte 29/05/1966
Pittore Si
Scultore No
Incisore Si
Decoratore Si

Biografia

Nasce a Lucca il 30 novembre 1879. Frequenta i corsi di Ornato e Figura presso l'Accademia di Belle Arti di Lucca dal 1895 al 1898; l'anno seguente si trasferisce a Firenze per seguire la Scuola Professionale di Arti Decorative e Industriali di Santa Croce, dove è allievo di Giacomo Lolli. Nel capoluogo toscano, animato in quel tempo dall'attività di Giovanni Papini e della sua rivista "Leonardo", frequenta Armando Spadini e Adolfo De Carolis. Nel 1904 lavora assieme a Oreste Bernardini a una decorazione a "graffito" con l'opera "Regni della natura", divisa in pannelli rappresentanti Terra-Aria-Acqua. Nel 1907 un progetto di cappella funeraria segna l'inizio della sua attività di progettista di architetture e già nel 1908 partecipa alla prima Mostra di Arte giovanile di Architettura Pittura Scultura e Decorazione tenutasi nelle serre dell'Orto Botanico di Lucca. Come la critica ha avuto modo di sottolineare, l'artista si ispira generalmente a modelli modernisti, passando da aggettivazioni liberty, o più precisamente secessioniste, a quelle decò nei disegni architettonici, dal divisionismo al Novecento nella pittura. Affianca alla sua attività di architetto, pittore e decoratore, quella di insegnante: nel 1910 vince il concorso per la cattedra di Decorazione e Prospettiva teorica all'Accademia di Belle Arti di Ravenna. Qui realizza il progetto per la Cappella Conti nel locale Cimitero Monumentale e la decorazione della sala ravennate per il padiglione emiliano-romagnolo in occasione dell'Esposizione Etnografica di Roma del 1911. Per la sua città natale esegue varie opere: dal progetto per la decorazione della volta e delle lunette del Palazzo Pretorio di Lucca, purtroppo rimasto su carta, a quello, estremamente articolato, della Cappella di Nostra Signora del Sacro Cuore nella Chiesa di S. Leonardo a Lucca, iniziata nel 1913 e proseguita fino al 1917. Partecipa agli incontri al Caffè Caselli, insieme a Arrigo Benedetti, Arturo Daniele, Oreste Bernardini, Francesco Petroni, Ezio Ricci, Giuseppe Baccelli, ed è tra gli animatori, a cavallo degli anni Dieci del Novecento, dell'associazione Pro Arte Lucensi, associazione nata allo scopo di promuovere l'arte lucchese contemporanea. Nello stesso periodo sono numerosi gli interventi di critica d'arte da lui firmati e pubblicati sulla "Rassegna mensile del Comune di Lucca". In ambito lucchese esegue nuovi interventi nella Chiesa di S. Leonardo, attraverso la costruzione del fonte battesimale (1920), del pulpito (1922) e della facciata (1929). Dal 1929 al 1932 lavora nella Chiesa di Tassignano presso Capannori, costruendo la lanterna della cupola e restaurando l'interno con arredi e decorazioni pittoriche, coadiuvato in quest'ultime da Pietro Bianchi. Partecipa al concorso per le cattedre di pittura decorativa nelle Accademie di Milano e Parma; nel 1922 è nominato titolare dell'insegnamento di Pittura decorativa nell'Istituto Statale d'Arte di Porta Romana a Firenze e di Stilistica nei corsi del Magistero d'Arte. Se la sua attività d'insegnante si conclude, per raggiunti limiti di età, nel 1949, prosegue instancabile quella di pittore, rivolgendosi in particolare su ritratti femminili (della sorella e della nipote) e su paesaggi "al chiaro di luna". Muore a Firenze il 29 maggio del 1966.

Tra i contributi bibliografici di maggior rilievo si segnala il catalogo della mostra tenutasi a Lucca nel 2006: Giuseppe Lunardi: pittore e architetto, a cura di Stefano De Rosa, Firenze, Polistampa, 2006. Le sue carte sono conservate presso l'Archivio di Stato di Lucca.

Luoghi di formazione

Anno inizio Anno fine Nazione Città Istituzioni Periodo
certo
1889 1898 Italia Lucca Istituto di Belle Arti (Fonte dati: Archivio dell'Istituto A. Passaglia, Registro degli alunni, anni dal 1886-87 al 1893-94; Registro iscrizioni, anni 1894-1898). Documentato nel 1889-90; nel 1890-91; dal 1895 al 1899. Si
Incontri:

Opere

Sera nello studio a Lucca
Titolo: Sera nello studio a Lucca
Anno produzione: 1915
Luogo attuale: Lucca, Museo Nazionale di Palazzo Mansi
Oggetto: dipinto
Soggetto: interno con figura
Tecnica: olio su cartone
Misure: cm 73,5 x 100
Luogo attuale: Lucca, Museo Nazionale di Palazzo Mansi
Le Mura di Lucca dopo la pioggia da Porta S. Maria
Titolo: Le Mura di Lucca dopo la pioggia da Porta S. Maria
Anno produzione: 1965
Luogo attuale: Lucca, Fondazione Centro Studi sull'Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti
Oggetto: dipinto
Soggetto: paesaggio
Tecnica: olio su cartone
Misure: cm 95 x 63
Luogo attuale: Lucca, Fondazione Centro Studi sull'Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti

Scritti

Anno Titolo Edizione Luogo
1931 Lucchesia pittoresca: nella valle del Serchio e della Lima Le Monnier Firenze
1931 S. Frediano e la sua basilica in Lucca Benedetti e Niccolai Pescia

Esposizioni

Anno Titolo Luogo Città Nazione
1908 I Esposizione Pro Arte Lucensi Giardino Botanico Lucca Italia
1910 III Esposizione Pro Arte Lucensi Castello di Porta S. Pietro Lucca Italia
1911 IV Esposizione Pro Arte Lucensi (decorazione della III sala) Castello di Porta S. Pietro Lucca Italia
1965 I Rassegna di Arte Sacra Moderna Real Collegio Lucca Italia

Bibliografia

Riviste

Anno Titolo Numero Edizione Titolo rivista Città
2006 Giuseppe Lunardi e la cappella di Nostra Signora del Sacro Cuore 8/9 2006 LUK
XIII Giovanni Giuseppe Lunardi 1 1973 Notiziario Filatelico Numismatico

Cataloghi

Anno Titolo Editore Città
1967 Giuseppe Lunardi, 1879-1966 Stamperia editoriale Parenti Firenze
1994 Giuseppe Lunardi: dipinti e architetture Pontecorboli Firenze
2006 Giuseppe Lunardi: pittore e architetto Polistampa Firenze

torna all'elenco degli artisti