Introduzione

Benvenuti nella sezione Archivio degli Artisti Lucchesi della Fondazione Ragghianti.
Questo sito contiene schede dettagliate a fruizione gratuita riguardanti artisti che hanno vissuto a Lucca realizzando in quel periodo opere di vario tipo.

Buona consultazione

Elenco Artisti

Torre Raffaello

Autodidatta, partecipa come volontario garibaldino alle ultime battaglie del Risorgimento. Nel 1901 espone la "Marina" al Caffè delle Mura di Lucca, nel 1902 "Un acquazzone" presso il negozio Guidi, nel 1903 "Dopo la burrasca" presso il suo studio, nel 1905 "Scena pastorale" presso il negozio Guidi "Scena pastorale", nel 1908 "Le onde si frangono sugli scogli e la tempesta rovina una barca" press... apri la scheda

Ulivieri Enrico

Nasce a Lucca l'8 febbraio 1911, da una famiglia della media borghesia; il padre, di origine fiorentina, svolgeva la professione di veterinario. Nonostante la precoce vocazione artistica, compie studi tecnici, diplomandosi in ragioneria. Non per questo rinuncia coltivare la sua passione per l’arte: autodidatta, inizia fin da giovanissimo a frequentare lo studio di Giuseppe Ardinghi e partecipa agl... apri la scheda

Vezzoni Ferruccio

Nasce l'11 settembre 1908 a Seravezza da una famiglia di artisti: il fratello di Ferdinando e il padre Italo, già compagno di studi di Arturo Dazzi all’Accademia di Belle Arti di Carrara, sono entrambi scultori. Frequenta l’Istituto d’Arte di Pietrasanta e nei primi anni Trenta si trasferisce a Milano, dove si mantiene lavorando come disegnatore di cartoni animati presso l’ufficio pubblicitario de... apri la scheda

Viani Lorenzo

Nasce a Viareggio il 1 novembre 1882 nella darsena vecchia da Rinaldo e Emilia Ricci, trasferitisi in Versilia dalla pieve lucchesedi S. Stefano per motivi di lavoro. Il padre infatti, è servitore presso i Borbone nella Villa Reale di S. Martino in Vignale. Nel 1893 abbandona gli studi e diviene garzone di bottega del barbiere Fortunato Primo Puccini e poi del socialista anarchico Narciso Fontani... apri la scheda

Viner Giuseppe

Nato a Seravezza il 18 aprile 1875 da una famiglia d'origine fiorentina, frequentò le scuole tecniche dei Padri Scolopi di Firenze. Cercò ben presto, anche contro la volontà del padre, di seguire il naturale istinto per l'arte, iscrivendosi prima all'Istituto d'Arte di Pietrasanta e poi all'Istituto di Arti Industriali di Firenze, in Piazza S. Croce. Nel capoluogo toscano iniziò a guadagnarsi da v... apri la scheda

Artista in evidenza

Onestini Sebastiano

pittore

Torino, 1814 - Lucca, 07/02/1875

Insegnante di disegno superiore e pittura e poi Direttore dell’Accademia lucchese di Belle Arti fino all'anno della morte, fu pittore di soggetti sacri e d’ispirazione storico-letteraria, aderenti al gusto romantico. Nel 1837 ricevette la commissione dalla Regina Madre di Napoli per due dipinti aventi per tema: “La morte dell’Antinori e di Eleonora di Toledo” e “La Parisina dei Malatesti condannata a morte da Niccolò III Marchese di Ferrara”. Per la realizzazione di quest’ultimo dipinto, da mol...
apri la scheda