Introduzione

Benvenuti nella sezione Archivio degli Artisti Lucchesi della Fondazione Ragghianti.
Questo sito contiene schede dettagliate a fruizione gratuita riguardanti artisti che hanno vissuto a Lucca realizzando in quel periodo opere di vario tipo.

Buona consultazione

Elenco Artisti

Lucchesi Urbano

Nasce a Lucca il 18 gennaio 1844, da una modesta famiglia di operai. Giovanissimo, ha modo di frequentare la casa del coetaneo Augusto Passaglia e di prendere alcune lezioni dal maestro privato di quest’ultimo. Svolge il proprio apprendistato presso la bottega dell’intagliatore in legno e avorio Luigi Bigotti. Il primo aprile 1860 decide di imbarcarsi da Livorno alla volta di Phladelphia, per cerc... apri la scheda

Lucchesi Ferdinando

Nato a Lucca il 14 settembre 1914, frequenta il locale Istituto d'Arte "A. Passaglia" e negli anni Trenta consegue il diploma. Membro del G.U.F. (Gruppo Universitario Fascista) "Gino Giannini" di Lucca, partecipa alle prime due edizioni del Premio Bergamo e a varie mostre giovanili. Tra di esse si ricordano i Prelittoriali di Carrara dell'anno XVII (1939), in cui si classifica primo nella sezione ... apri la scheda

Lunardi Giuseppe

Nasce a Lucca il 30 novembre 1879. Frequenta i corsi di Ornato e Figura presso l'Accademia di Belle Arti di Lucca dal 1895 al 1898; l'anno seguente si trasferisce a Firenze per seguire la Scuola Professionale di Arti Decorative e Industriali di Santa Croce, dove è allievo di Giacomo Lolli. Nel capoluogo toscano, animato in quel tempo dall'attività di Giovanni Papini e della sua rivista "Leonardo"... apri la scheda

Artista in evidenza

Danielson-Gambogi Elin Kleopatra

pittore

Noormarkku (Finlandia), 03/09/1861 - Antignano (Livorno), 31/12/1919

Nasce a Noormarkku (Finlandia), piccolo villaggio vicino a Pori nel Golfo di Botnia, il 3 settembre del 1861, da Karl e Amalia Rosa Gestrin. Fin da bambina rivela una naturale inclinazione per l'arte. Nel 1872 il padre muore suicida e lascia la famiglia in precarie condizioni economiche. Fondamentale si rivela, in questo difficile frangente, il sostegno dello zio materno, che non mancherà di incentivare la carriera artistica della nipote. Nel 1876 si trasferisce ad Helsinki per frequentare la Sc...
apri la scheda