Introduzione

Benvenuti nella sezione Archivio degli Artisti Lucchesi della Fondazione Ragghianti.
Questo sito contiene schede dettagliate a fruizione gratuita riguardanti artisti che hanno vissuto a Lucca realizzando in quel periodo opere di vario tipo.

Buona consultazione

Elenco Artisti

Lucchesi Urbano

Nasce a Lucca il 18 gennaio 1844, da una modesta famiglia di operai. Giovanissimo, ha modo di frequentare la casa del coetaneo Augusto Passaglia e di prendere alcune lezioni dal maestro privato di quest’ultimo. Svolge il proprio apprendistato presso la bottega dell’intagliatore in legno e avorio Luigi Bigotti. Il primo aprile 1860 decide di imbarcarsi da Livorno alla volta di Phladelphia, per cerc... apri la scheda

Lucchesi Ferdinando

Nato a Lucca il 14 settembre 1914, frequenta il locale Istituto d'Arte "A. Passaglia" e negli anni Trenta consegue il diploma. Membro del G.U.F. (Gruppo Universitario Fascista) "Gino Giannini" di Lucca, partecipa alle prime due edizioni del Premio Bergamo e a varie mostre giovanili. Tra di esse si ricordano i Prelittoriali di Carrara dell'anno XVII (1939), in cui si classifica primo nella sezione ... apri la scheda

Lunardi Giuseppe

Nasce a Lucca il 30 novembre 1879. Frequenta i corsi di Ornato e Figura presso l'Accademia di Belle Arti di Lucca dal 1895 al 1898; l'anno seguente si trasferisce a Firenze per seguire la Scuola Professionale di Arti Decorative e Industriali di Santa Croce, dove è allievo di Giacomo Lolli. Nel capoluogo toscano, animato in quel tempo dall'attività di Giovanni Papini e della sua rivista "Leonardo"... apri la scheda

Artista in evidenza

Santini Vincenzo Luigi

scultore

Pietrasanta (Lucca), 02/07/1807 - Pietrasanta (Lucca), 01/08/1876

Nasce il 2 luglio 1807 a Pietrasanta, nella casa attigua alla Rocchetta Arrighina, in piazza del Duomo, dal locandiere Celestino, originario di Trassilico in Garfagnana, e da Francesca Galleni di Seravezza, sorella della celebre “Nonna Lucia” di Giosuè Carducci. Dopo aver appreso i primi rudimenti di scultura a Seravezza, nel 1824 si trasferisce a Roma, ospite dei Bichi, che lo presentano allo scultore Andrea Tenerani, allievo di Bertel Thorvaldsen. Per mantenersi presta la sua opera presso lo s...
apri la scheda