Elenco artisti

Foto mancante

Lazzareschi Domenico

Nasce a Edo, un sobborgo di Buenos Aires, il 6 novembre 1908, primo di dieci figli (tra cui la famosa attrice Elena Zareschi), da genitori di origine lucchese. A Buenos Aires frequenta il Liceo italiano. Nei primi anni Venti la famiglia decide di rientrare a Lucca, dove Domenico si iscrive al locale Istituto d'Arte, seguendo l'insegnamento di pittura, tenuto in quel tempo da Lorenzo Viani e nel 19... apri la scheda

Levy Moses

Nasce il 3 febbraio 1885 da padre inglese e madre italiana a Tunisi, dove frequenta prima la Scuola Italiana e in seguito il Lycée Carnot. La famiglia fa ritorno in Italia nel 1895, a causa di problemi di salute della madre; in un primo momento risiede a Vallombrosa, poi a Firenze. Tra il 1896 e il 1899 vive a Viareggio e frequenta la Scuola Tecnica di Lucca, poi quella Superiore di Ingegneria a P... apri la scheda

Foto mancante

Lippi Mario

Nato a Lucca il 6 ottobre 1889, si forma inizialmente presso il locale Istituto di Belle Arti, dove nel 1910 ottiene la licenza del corso speciale di pittura, sotto la guida di Alceste Campriani. Successivamente frequenta la Scuola di Edoardo Gelli e, a Firenze, la Libera Scuola del Nudo e la Scuola d'Incisione e d'Arte Decorativa. Nel 1920 partecipa alla Biennale di Venezia con l'opera "Il Serchi... apri la scheda

Lorenzetti Leone

Nasce il 24 dicembre 1905 in Corte Martinelli a S. Anna, a Lucca, dove segue i corsi di pittura presso il locale Istituto di Belle Arti. Il suo lavoro è intimamente connesso a quello di altri artisti e letterati, tutti nati a Lucca negli anni attorno al 1909-1911, come Giuseppe Ardinghi, Felice del Beccaro, Carlo Ludovico Ragghianti, Arrigo Benedetti, Mario Pannunzio, Mari Di Vecchio. Questo grupp... apri la scheda

Foto mancante

Lucchesi Giorgio

Nacque a Lucca il 26 dicembre 1855, da una famiglia di piccoli industriali. Frequentò l'Accademia di Belle Arti di Lucca, perfezionandosi sotto la guida di Luigi Norfini, di cui divenne collaboratore. Del periodo giovanile restano alcuni studi, conservati presso gli eredi Picchi-Lucchesi nell’abitazione di Via Guinigi. Al contrario del suo maestro, autore prevalentemente di soggetti storici e ritr... apri la scheda

Foto mancante

Lucchesi Urbano

Nasce a Lucca il 18 gennaio 1844, da una modesta famiglia di operai. Giovanissimo, ha modo di frequentare la casa del coetaneo Augusto Passaglia e di prendere alcune lezioni dal maestro privato di quest’ultimo. Svolge il proprio apprendistato presso la bottega dell’intagliatore in legno e avorio Luigi Bigotti. Il primo aprile 1860 decide di imbarcarsi da Livorno alla volta di Phladelphia, per cerc... apri la scheda

Foto mancante

Lucchesi Ferdinando

Nato a Lucca il 14 settembre 1914, frequenta il locale Istituto d'Arte "A. Passaglia" e negli anni Trenta consegue il diploma. Membro del G.U.F. (Gruppo Universitario Fascista) "Gino Giannini" di Lucca, partecipa alle prime due edizioni del Premio Bergamo e a varie mostre giovanili. Tra di esse si ricordano i Prelittoriali di Carrara dell'anno XVII (1939), in cui si classifica primo nella sezione ... apri la scheda

Lunardi Giuseppe

Nasce a Lucca il 30 novembre 1879. Frequenta i corsi di Ornato e Figura presso l'Accademia di Belle Arti di Lucca dal 1895 al 1898; l'anno seguente si trasferisce a Firenze per seguire la Scuola Professionale di Arti Decorative e Industriali di Santa Croce, dove è allievo di Giacomo Lolli. Nel capoluogo toscano, animato in quel tempo dall'attività di Giovanni Papini e della sua rivista "Leonardo"... apri la scheda

Maccari Mino

Nasce a Siena il 24 novembre 1898, da Latino e da Brunetta Bartalini. Il padre, professore di greco e latino, è frequentemente costretto a spostarsi per motivi di lavoro in diverse città italiane, tra cui Trani, Urbino, Milano, Genova, Livorno; nonostante ciò la famiglia è solita trascorrere, ogni anno, le vacanze estive a Colle Val d’Elsa, dal nonno paterno Leopoldo, scultore in marmo e cugino de... apri la scheda

Foto mancante

Magri Alberto

Nacque a Fauglia, in provincia di Pisa, il 4 giugno 1880. I genitori, Giovanni e Emma Salvi, appartenevano entrambi a famiglie borghesi di Barga. La famiglia Magri si era trasferita a Fauglia per seguire il capofamiglia, che vi ricopriva l'incarico di pretore, non cessando però di fare ritorno, durante le vacanze estive, al paese d'origine. Nel 1899 il giovane Alberto si iscrisse dapprima alla fac... apri la scheda