Elenco artisti

Ademollo Carlo

Nipote del pittore Luigi Ademollo, nacque a Firenze il 9 ottobre 1824. Si iscrisse nel 1838 all'Accademia di Belle Arti, dove fu allievo di Giuseppe Bezzuoli. Pittore di impostazione accademica, nel corso della sua carriera trattò principalmente il soggetto storico. Prese parte alla breve esperienza della Scuola di Staggia e verso il 1855 frequentò il gruppo del Caffè Michelangiolo - il suo nome c... apri la scheda

Agatoni (Aghetoni) Benedetti Florinda (detta "Linda")

Florinda Agatoni (il vero cognome è in realtà Aghetoni, come risulta dall'atto di nascita conservato negli archivi di stato civile del paese di origine) nacque a Marino, in provincia di Roma, il 12 marzo del 1889, dove il padre marchigiano si trovava per ragioni di lavoro insieme alla madre emiliana. Si trasferì ancora bambina a Lucca e qui visse ininterrottamente fino all'anno della morte, avvenu... apri la scheda

Angeloni Alfredo

Nasce il 29 novembre 1883 a Lucca, dove frequenta l'Istituto di Belle Arti, sotto la guida dello scultore Arnaldo Fazzi, e nel 1903 consegue il diploma. Si iscrive quindi all'Accademia di Belle Arti di Firenze, dove è allievo di Raffaello Romanelli ed in seguito frequenta, grazie ad una borsa di studio, un corso di perfezionamento a Milano, presso l'Accademia di Brera. Sposatosi con Pia Nuti, dall... apri la scheda

Antony (Antonij) De Witt Antonio

Nacque a Livorno il 22 febbraio 1876 da Vittorio Antoni e da Palmira De Witt, proprietari di un'agenzia marittima, e trascorse l'infanzia tra Livorno e le colline pisane. Dal 1910 decise di adottare il cognome della madre, discendente da un'antica famiglia di feudatari borgognoni trasferitisi in Toscana e qui imparentati con gli Antoni di Pisa. Studiò presso il Liceo G. B. Niccolini di Livorno, do... apri la scheda

Foto mancante

Ardinghi Giuseppe

Nasce a Lucca l'8 agosto 1907 da Corrado, impiegato della Prefettura, e da Assunta Maranghi, di origine fiorentina. Nel 1922, conclusi gli studi ginnasiali, è ammesso al terzo anno del corso inferiore dell'Istituto d'Arte di Lucca, dopo aver sostenuto un esame come privatista. Nel 1924 frequenta l'Accademia di Belle Arti di Bologna, sotto la guida del pittore verista Augusto Majani. Nel 1925 è all... apri la scheda

Foto mancante

Ardinghi Angelo Leopoldo

Noto principalmente come incisore in legno, nacque a Forte dei Marmi (allora comune di Pietrasanta) il 1 febbraio 1850, figlio di Pietro e Carmina Ballarani (fonte: Archivio Sorico del Comune di Lucca). Dopo aver compiuto i primi studi a Lucca, fu avviato all'arte del disegno a Siena da Giulio Tadini. Qui nel 1863 si iscrisse all'Istituto di Belle Arti, dove divenne allievo dell’illustre intagliat... apri la scheda

Avanzinelli Renato

Nasce a Lucca il 5 giugno 1908. Inizialmente si dedica alla scultura da autodidatta; all'età di diciotto anni decide quindi di intraprendere gli studi artistici, frequentando lo studio del pittore e scultore Niccolò Codino. Agli esordi, sul finire degli anni Venti, si dedica prevalentemente alla realizzazione di ritratti dalla forte carica espressiva, con rimandi alla tradizione figurativa toscana... apri la scheda

Foto mancante

Baccelli Giuseppe

Nasce nel 1883 a Lucca, in località Cappella. Ancora giovanissimo, si iscrive al locale Istituto di Belle Arti, dove stringe amicizia con il pittore viareggino Lorenzo Viani. Nel 1903 è premiato con la medaglia di bronzo in occasione del Primo Corso Speciale di Pittura; l'anno successivo viene invece licenziato al terzo anno del Corso Speciale di Scultura. Trascorre un periodo a Berlino, dove per ... apri la scheda

Foto mancante

Balduini Adolfo

Nato ad Altopascio nel 1881, all'età di dodici anni emigra con la famiglia in Argentina, a Buenos Aires, dove compie studi artistici presso la Vieja Sociedad Estìmulo de Bellas Artes. Nel 1901 fa ritorno in Italia e frequenta per un anno la Libera Scuola del Nudo presso l'Accademia fiorentina, diretta da Giovanni Fattori e Adolfo De Carolis. Qui entra in contatto con il clima simbolista e idealist... apri la scheda

Foto mancante

Barsottelli Maria Luisa Ada

Nasce a Camaiore l'8 aprile 1893, da una famiglia di proprietari terrieri. In un primo momento studia ragioneria ma si appassiona ben presto alla pittura. Frequenta l'Istituto di Belle Arti di Lucca, sotto la guida di Alceste Campriani. Nel 1928-1929 si stabilisce a Milano con il pittore Renato Bontempi ed entra a far parte del gruppo "Sodales". Partecipa a varie rassegne a livello nazionale, tra ... apri la scheda

Barsotti Vincenzo

Nacque a S. Anna, nel comune di Lucca, il 9 luglio 1876. Formatosi in un ambiente di artigiani ebanisti, coltivò da dilettante i suoi interessi per il disegno e la pittura, affiancandoli all'attività di apprendista presso la fonderia "Enry" di San Concordio e presso il laboratorio del marmista Jardella. Ancora giovanissimo si iscrisse al Regio Istituto di Belle Arti "A. Passaglia", in seguito si p... apri la scheda

Foto mancante

Bernardini Oreste

Nasce a Lucca il 3 agosto 1880, figlio di un modesto operaio. Seguendo l'amore per l'arte, decide di iscriversi a poco più di vent'anni al Regio Istituto A. Passaglia, dove ha la fortuna di poter seguire i corsi tenuti da Alceste Campriani e Michele Marcucci. Nel 1903 viene licenziato al corso speciale di pittura, che però decide di frequentare anche l'anno successivo, in veste di uditore. La prim... apri la scheda

Foto mancante

Bertini Giuseppe

Nacque a Lucca nel 1797, figlio di Angelo, legnaiolo, e Maddalena, cucitrice. Si formò a Lucca alla Scuola di Disegno e Pittura di Stefano Tofanelli, di cui fu allievo a partire dal 1809. Nel 1813 fu mandato da Elisa Baciocchi a studiare i paesaggi a Firenze, con una borsa di pensionato, che terminò nel 1814 per il mutare della situazione politica. Nel 1819, e almeno fino al quarto decennio del XI... apri la scheda

Biancalana Inaco

Nasce a Viareggio il 24 settembre 1912. Cresciuto al fianco dei maestri d'ascia, sviluppa una precoce vocazione artistica, ma visti i risultati scolastici insoddisfacenti, la famiglia lo manda apprendista presso la bottega di un barbiere. Nel 1939 sposa Livia, che lo spinge ad abbandonare il proprio impiego per dedicarsi alla scultura in legno, che pratica da autodidatta. Allo stesso anno risale l... apri la scheda

Foto mancante

Bianchi Francesco (detto "Il Diavoletto")

Francesco Bianchi, detto anche "Il Diavoletto", fu un celebre pittore a fresco e ornatista della sua epoca. Nacque a Lucca il 19 maggio del 1803 nella parrocchia di San Pietro Somaldi. Della sua formazione in età giovanile non si hanno notizie certe, è probabile che abbia svolto il suo apprendistato presso la bottega di qualche artista locale. Nel 1821 risulta censito con la qualifica di "pittore"... apri la scheda

Bianchi Virginio

Nasce a Massarosa il 28 giugno 1899. Dimostra fin da ragazzo una spiccata predisposizione per il disegno e la pittura. A partire dal 1916 frequenta l'Istituto di Belle Arti di Lucca, dove segue i corsi tenuti da Alceste Campriani. Tra i suoi compagni, gli scultori Rita Marsili, Niccolò Codino e il pittore Mario Palagi. Viene licenziato nel 1921 con il massimo dei voti e nello stesso anno ottiene u... apri la scheda

Bibolotti Pietro

Nasce a Pietrasanta il 28 settembre 1885. Tra il 1898 e il 1902 frequenta la Scuola di Belle Arti di Pietrasanta, ricevendo l’ultimo anno un premio per la scultura e l’architettura; allo stesso tempo completa il suo apprendistato presso il laboratorio del fratello Antonio. Una volta diplomato si reca a Roma, dove tra il 1903 e il 1908 si perfeziona in scultura presso l'Istituto Superiore di Belle ... apri la scheda

Bistolfi Leonardo

Leonardo Bistolfi, che può essere a buon diritto considerato uno tra i principali esponenti della scultura liberty e simbolista della sua epoca, nasce a Casale Monferrato il 15 Marzo 1859, da Giovanni, intagliatore e scultore in legno, e da Angela Amisano. Mostra una precoce vocazione artistica, incoraggiata, dopo la precoce morte del padre, dallo zio Evasio, di professione pittore. Frequenta l'Is... apri la scheda

Bonetti Uberto

Nasce a Viareggio il 31 gennaio 1909. Il padre Pietro, originario di Pistoia, è impiegato alla dogana, mentre la madre, Emilia Giannessi, è casalinga. Uberto è il maggiore di sette figli. Mostra una precoce inclinazione artistica e nel 1922-23 inizia a frequentare L'Istituto di Belle Arti di Lucca, allievo di Lorenzo Viani, di cui diviene intimo amico nonostante la differenza di età e grazie al qu... apri la scheda

Foto mancante

Bontempi Renato

Nasce a Marino (Roma) il 9 marzo 1896, da Ernesto, geometra, e da Elvira Onofri, entrambi di origine marchigiana. Nel 1908 si trasferisce a Reggio Calabria, ma a seguito del disastroso terremoto del 28 dicembre, che devastò Messina e Reggio Calabria, la famiglia decide di stabilirsi a Lucca. Qui frequenta, dal 1910 al 1918, il locale Istituto di Belle Arti, seguendo la classe di pittura con Alcest... apri la scheda

Bozzano Antonio

Nasce a Genova il 9 febbraio 1858. Si forma presso l'Accademia Linguistica di Belle Arti, sotto la guida di Giovan Battista Cevasco. In occasione delle celebrazioni colombiane del 1892 progetta alcuni apparati effimeri, una fontana luminosa e un carro allegorico rappresentante Genova che reca la corona bronzea a Colombo. A partire dal 1893 tiene la cattedra di scultura all'Istituto Stagio Stagi di... apri la scheda

Foto mancante

Butori Bartolomeo

Nasce il 20 novembre 1912 a Lammari, in provincia di Lucca, figlio di Domenico e di Elena Nieri. Formatosi inizialmente da autodidatta, esordisce esponendo in mostre sindacali e provinciali e affermandosi in vari concorsi di pittura, bianco e nero, scenografia: nel 1939 vince il primo premio ai Prelittoriali di Carrara nella sezione dedicata alla scenografia, il secondo in quella della pittura ad ... apri la scheda

Campetti Placido

Nato a Villa Basilica, nel comune di Lucca, il 15 agosto 1871, frequentò il locale Istituto di Belle Arti, all’epoca in cui erano direttore Luigi Norfini e segretario Enrico Ridolfi, derivando dal primo la composta padronanza del disegno e dal secondo la serietà dello studio critico delle opere d'arte. Come quest’ultimo, dimostrò ben presto la propria predilezione per la ricerca storica rispetto a... apri la scheda

Campriani Alceste

Nasce a Terni, in provincia di Perugia, l'11 febbraio 1848. Si trasferisce a Napoli con la famiglia, a seguito della condanna all'esilio del padre per motivi politici, data la sua partecipazione ai moti insurrezionali del 1860. Dal 1862 al 1869 frequenta l'Istituto di Belle Arti, dove ha come compagni i principali esponenti della Scuola di Resina: De Nittis, D'Orsi, Mancini, Amendola, Gemito e Cur... apri la scheda

Carlesi Mario

Nato a Livorno il 27 ottobre 1890, si trasferì giovanissimo a Lucca, dove frequentò l’Istituto di Belle Arti e fu tra gli allievi prediletti di Arnaldo Fazzi. Nel corso della sua carriera scolastica, dal 1903 al 1910, anno in cui conseguì la licenza del Corso Speciale di Scultura, ottenne diversi riconoscimenti e fu premiato in più occasioni con viaggi di istruzione. Scultore classicista, a Lucca ... apri la scheda

Foto mancante

Carlini Spartaco

Nasce a Pisa il 1 gennaio 1884 da Zaira Cortesi e da Andrea, usciere giudiziario del Giudice Conciliatore. Terminati gli studi tecnici, frequenta lo studio del pittore pisano Amedeo Lori. Le fonti lo ricordano iscritto all'Istituto di Belle Arti di Lucca, ma nei registri il suo nome non compare. Intorno al 1902 stringe amicizia con Moses Levy e Lorenzo Viani, grazie ai quali entra in contatto con ... apri la scheda

Carrà Carlo

Figlio di Giuseppe e Giuseppina Pittolo, nacque a Quargnento, in provincia di Alessandria, l'11 febbraio del 1881. Dopo aver lavorato per parecchi anni come decoratore, entrò ventitreenne all'Accademia di Belle Arti di Brera, dove studiò pittura con Cesare Tallone. Nel 1899-1900 si recò per la prima volta a Parigi, poi a Londra, dove ebbe modo di ammirare le opere degli esponenti delle correnti pi... apri la scheda

Foto mancante

Carrara Nino

Nato a Lucca il 29 agosto 1880, nipote dell'illustre giurista Francesco Carrara, fu allievo nei primi anni del Novecento del pittore Alceste Campriani al Regio Istituto di Belle Arti; lo troviamo infatti fra i giovani allievi che decisero di esporre le loro opere nella mostra del 1901 allestita all'interno dello stesso edificio. Ottenuto il diploma, nel 1908 esordì all'Esposizione Annuale di Belle... apri la scheda

Catarsini Alfredo

Nasce il 17 gennaio 1899 in una casa della Viareggio vecchia, vicino alla Torre Matilde. Tranne brevi periodi (fra cui si ricorda un soggiorno parigino nel 1914) trascorre tutta la sua vita nella città natale. Nel 1919 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Lucca. Apre uno studio in una vecchia fabbrica di mattonelle, ritrovo dei giovani pittori cresciuti sotto la guida di Lorenzo Viani. Nel 19... apri la scheda

Cavani Vasco

Nasce a Castelnuovo Garfagnana il 3 ottobre 1909, da una famiglia di artisti. Apprende le prime nozioni pratiche dal padre Carlo e da un maestro locale, Giovanni Giorgi, di ispirazione accademica. Dal 1923 al 1927, grazie ad una borsa di studio, compie i propri studi presso l'Università per le Arti Decorative di Monza, inserendosi brillantemente nel clima avanzato di quell'Istituto. Allievo predil... apri la scheda

Foto mancante

Cecconi Eugenio

Nasce a Livorno l'8 settembre del 1842, figlio di Carlo e di Amalia Chellini. Dal 1853 al 1858 compie i primi studi presso il Collegio Nazionale di Torino. In seguito, avviato agli studi giuridici, consegue la laurea in legge all’Università di Pisa. Una volta terminati gli studi, frequenta il corso di disegno dello scultore lucchese Arnaldo Fazzi. Parallelamente svolge la pratica legale presso lo ... apri la scheda

Foto mancante

Cei Cipriano

Nato a Biella il 15 agosto 1864, studiò all'Accademia di Belle Arti Lucca, dove fu allievo di Luigi Norfini ed ebbe come compagni, tra gli altri, Angelo Santini e Luigi De Servi. Raggiunse una notevole fama come ritrattista, compiendo il suo esordio a Venezia nel 1884 con alcuni quadri di genere. Trascorso un periodo all’estero, stabilì il proprio studio a Firenze, dove espose, in occasione della... apri la scheda

Foto mancante

Cenami Amedeo

Nasce a Lucca il 26 febbraio del 1884, unico figlio del conte Bartolomeo Cenami e della contessa Maria Della Gherardesca, secondogenita del senatore Ugolino. In seguito alla precoce morte della moglie, avvenuta nel 1892, il padre si unisce in matrimonio con una signorina bolognese, Maria Teresa Porati (dalla quale avrà due figlie, Lavinia e Valeria), con la quale si trasferisce nella dimora di Via... apri la scheda

Cervelli Lazzareschi Clementina (detta "Tina")

Nacque a Lucca il 7 ottobre 1894, figlia dell'agronomo Eugenio Cervelli e di Maria (detta “Marietta”) De Luca, vedova Nieri. Nonno e bisnonno (Michele e Carlo Cervelli) erano architetti ed ingegneri del Ducato di Lucca (poi del Granducato di Toscana), e praticavano entrambi la pittura a livello amatoriale, mentre lo zio paterno, Cesare Cervelli, era pittore e restauratore. Dopo aver frequentato l'... apri la scheda

Foto mancante

Cheli Guido

Nasce a Gallicano il 23 settembre 1885, dal geometra Alessandro e da Giuseppina Lucchesi. Terminate le scuole elementari, si trasferisce a Lucca dove frequenta i corsi di pittura presso l'Istituto di Belle Arti insieme alla sorella Giorgina; nel 1909 ottiene, come il cugino Guido, la licenza del corso speciale di scultura. Durante le vacanze estive a Gallicano realizza diversi bozzetti in creta ch... apri la scheda

Cheli Alberto

Nasce il 14 settembre 1888 da Raffaele e Concetta Micotti a Pieve Fosciana, piccolo comune della Garfagnana, ma nel 1889 la famiglia si trasferisce definitivamente a Lucca. Nel 1906, ottenuta la licenza triennale presso il locale Istituto d'Arte, si iscrive al corso speciale di scultura, dove è allievo, insieme al cugino Guido, del Prof. Arnaldo Fazzi. Nel 1909, una volta terminati gli studi, sceg... apri la scheda

Foto mancante

Chelini Arturo

Nasce a Lucca il 9 dicembre 1877. Si forma inizialmente presso il locale Istituto di Belle Arti; in seguito frequenta la Scuola Professionale di Firenze. Le sue eccellenti doti gli permettono di essere notato e inviato a perfezionarsi a Venezia, dove segue il corso libero di pittura e si avvicina con successo alla moda dei cosiddetti "lunatici”. Tra i suoi maestri ricordiamo Michele Marcucci, Luig... apri la scheda

Foto mancante

Chelini Ferruccio

Nato a Lucca il 15 aprile 1888, ha frequentato il locale Istituto di Belle Arti di Lucca sotto la guida di Michele Marcucci e Alceste Campriani. Nell'anno scolastico 1903-1904 è iscritto al 1° Corso Preparatorio, nel 1904-1905 al 1° Corso Comune, nel 1909-1910 viene licenziato al 3° Corso Speciale di Pittura. Nell'anno scolastico 1910-1911 viene licenziato al 2° anno del Corso Speciale di Ornativa... apri la scheda

Chini Galileo

Nasce a Firenze il 2 dicembre 1873 da Elio, sarto e suonatore di filocorno, e da Aristea Bastiani. Alla morte dei genitori, ed interrotti gli studi alla terza elementare, viene accolto come apprendista nella bottega dello zio paterno Dario, decoratore e restauratore di affreschi, che lo iscrive ai corsi della Scuola d’Arte di Santa Croce e con cui partecipa, nel 1889, ai restauri in S. Trinita a F... apri la scheda

Ciseri Antonio

Antonio Ciseri nacque il 25 ottobre 1821 a Ronco, nel Canton Ticino, da Giovanni Francesco, decoratore, e da Caterina Materni. Già nel 1833 raggiunse il padre e il nonno a Firenze, dove entrambi gestivano una bottega attiva nella pittura d'ornato. Ricevette i primi rudimenti artistici da Ernesto Buonaiuti e nel 1834 fu ammesso all'Accademia di Belle Arti, sotto la direzione di Niccola Benvenuti. N... apri la scheda

Codino Niccolò

Nasce il 23 gennaio 1899 a La Spezia, da genitori di origine genovese. Autodidatta in pittura, da ragazzo entra in contatto con uno scultore ligure che aveva studiato con Leonardo Bistolfi, tale Del Sarto, con il quale intorno al 1917 inizia a lavorare la creta a Torino. Nello stesso periodo ottiene il diploma di maestro e alla scoppio del primo conflitto mondiale è arruolato con la mansione di so... apri la scheda

Foto mancante

Consani Vincenzo

Nasce a Lucca il 24 aprile 1818, figlio di Matteo e di Beatrice Farina, ed è avviato alla scultura dal nonno materno, il pittore Giovanni. Compie il proprio apprendistato inizialmente presso la bottega dell’orefice Benvenuti, poi dell'incisore P. A. Martini; in seguito si iscrive alla "pubblica scuola di disegno". A partire dal 1835, grazie al successo ottenuto con i suoi primi ritratti, ottiene i... apri la scheda

Foto mancante

Cordati Bruno

Nasce a Barga il 9 febbraio 1890, il padre Luigi è muratore; la madre, Adele Cecchini, casalinga. Le modeste condizioni della famiglia gli consentono di frequentare solo le scuole elementari, che termina nel 1902. Fin da giovanissimo si dedica al disegno, al pastello, alla pittura ad olio, eseguendo, da autodidatta, ritratti e decorazioni, tanto che Giovanni Pascoli lo chiama ad affrescare uno ste... apri la scheda

Foto mancante

Crepet Angelo Mario

Nato a Mestre il 7 ottobre del 1885, figlio di Pietro, possidente, e di Marcella Poletto, maestra elementare, è allievo di Ettore Tito all'Accademia di Belle Arti di Venezia. In gioventù partecipa, con Arturo Martini e Gino Rossi, alle esposizioni di Ca' Pesaro. Nel 1906 espone alla Mostra Internazionale di Pittura di Milano, successivamente alle Mostre di Monaco di Baviera (1913) e di San Francis... apri la scheda

Foto mancante

Cristiani Giuseppina

Nasce a Pisa il 27 luglio 1895 dal Prof. Andrea, aiuto primario presso l'Ospedale di Fregionaia, e da Emilia Martini. Autodidatta, inizia fin da giovanissima a frequentare lo studio di Michele Marcucci, docente dell'Istituto di Belle Arti. Da una pittura tradizionale di stampo naturalistico, basata su un uso disinvolto del colore, aderisce al divisionismo avvicinandosi a Plinio Nomellini, del qual... apri la scheda

Foto mancante

Dal Poggetto Carlo

Nacque a Lucca il 6 febbraio 1828. Svolse la professione di insegnante presso la Scuola Tecnica Comunale e dalla metà degli anni Sessanta rivestì la carica di docente dell'Accademia lucchese di Belle Arti, distinguendosi per l'eccellente abilità nel disegno. Fu maestro, tra gli altri, del pittore Edoardo Gelli, che ne eseguì il ritratto nel 1887 (opera attualmente conservata presso il Museo Nazio... apri la scheda

Foto mancante

Daniele Arturo

Nasce a Lucca l'8 agosto 1878, figlio di Luigi e di Maria Angiola Ciomei. Terminati gli studi classici, nel 1900 si laurea in Farmacia all'Università di Pisa e trova lavoro presso il manicomio. Ha modo di conoscere Viani e Nomellini e nel 1898-1899 risulta iscritto al terzo anno di corso all'Istituto "A. Passaglia" di Lucca. Lavora appartato nel suo studio sulle mura urbane che diviene, durante gl... apri la scheda

Danielson-Gambogi Elin Kleopatra

Nasce a Noormarkku (Finlandia), piccolo villaggio vicino a Pori nel Golfo di Botnia, il 3 settembre del 1861, da Karl e Amalia Rosa Gestrin. Fin da bambina rivela una naturale inclinazione per l'arte. Nel 1872 il padre muore suicida e lascia la famiglia in precarie condizioni economiche. Fondamentale si rivela, in questo difficile frangente, il sostegno dello zio materno, che non mancherà di incen... apri la scheda

Foto mancante

Davini Pietro

La sua formazione deve avvenire, almeno inizialmente, a Lucca, dove frequenta l´Istituto d´Arte e dove nel 1851 e nel 1852 consegue dei premi nella scuola di ornato e di plastica. È comunque in contatto con l´ambiente artistico fiorentino, in particolare con il pittore Edoardo Gelli, con cui mantiene un rapporto epistolare e presso cui manda a studiare il figlio Mario. La sua produzione sembra ess... apri la scheda

Davini Mario

Critico d’arte, scrittore e pubblicista, nasce a Lucca il 24 gennaio 1876 dall’architetto-scultore Pietro Davini e da Giulia Parenti, e trascorre la sua vita tra la residenza cittadina di via S. Andrea e la villa di famiglia di Gattaiola. Frequenta l’Istituto di Belle Arti di Lucca, dove è allievo di Michele Marcucci. Consegue la licenza con lode nel 1900, presentando un'opera intitolata "Pace cla... apri la scheda

Dazzi Arturo

Nasce a Carrara il 13 luglio 1881 da Lorenzo e Amalia Castel Poggi, che lo chiamano William (il nome Arturo sarà adottato in seguito). A seguito della partenza del padre, proprietario un laboratorio per la lavorazione e il commercio del marmo, alla volta degli Stati Uniti, da cui non farà più ritorno, inizia a lavorare nella bottega dello zio come apprendista scalpellino. Nel 1892 al 1899 frequent... apri la scheda

Foto mancante

De Nobili Lionello

Nasce a Lucca nel 1841 e si forma presso la Regia Accademia di Belle Arti, sotto la guida di Nicolao Landucci. Nel 1866 vince una borsa di pensionato artistico di durata triennale e decide di perfezionarsi a Firenze alla Scuola di Antonio Ciseri, di cui diviene allievo prediletto. Il saggio da lui presentato in occasione del concorso è un dipinto raffigurante "Eudoro e Cimodoce". Trasferitosi nuov... apri la scheda

Foto mancante

De Servi Luigi

Nasce a Lucca, in Piazza S. Giovanni, il 4 giugno 1863 da Pietro, , pittore di pale d'altare e di quadri a soggetto religioso, e da Aurelia Lucarelli. Al compimento del quattordicesimo anno d’età, Luigi abbandona gli studi classici per seguire le orme paterne, iscrivendosi al Regio Istituto di Belle Arti, dove è allievo di Luigi Norfini. Frequenta inoltra, a Pisa, La Scuola di Anatomia dell’Univer... apri la scheda

Foto mancante

De Servi Pietro

Pittore di opere devozionali, padre di Luigi. Nel 1851 e nel 1852 è premiato dalla Commissione d'Incoraggiamento per la sezione di disegno dell'Accademia di Belle Arti. Risulta ancora attivo nel 1901. Tra il 1881 e il 1882 prende parte, con Enrico Ridolfi e Michele Marcucci, alla decorazione della volte del transetto e delle due cappelle latrali della tribuna della cattedrale di San Martino. Da al... apri la scheda

Del Guerra Ubaldo

Nasce a Viareggio il 4 dicembre 1885, da una famiglia di modeste origini: il padre svolge la professione di sarto, la madre invece è casalinga. Si forma presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara, dove è allievo prediletto del Prof. Ezio Ceccarelli di Firenze. Nell'anno scolastico 1909-1910 risulta iscritto al Corso Preparatorio Istituto delle Belle Arti, al termine del quale si ritira, e ha modo... apri la scheda

Foto mancante

Di Ciolo Spartaco Galileo Luigi

Nasce nella località francese di Vallauris il 26 gennaio del 1900 (Fonte dati: Ufficio Ricerche Anagrafiche del Comune di Milano), figlio di Maria Lugetti e dello scultore anarchico pisano Giuseppe Di Ciolo, formatosi all’Accademia di Belle Arti di Firenze sotto Augusto Rivalta ed autore, nel 1884, del Monumento in marmo ai Caduti di Curtatone e Montanara per il Famedio del Cimitero suburbano di P... apri la scheda

Di Vecchio Ardinghi Marianna (detta "Mari")

Nacque a San Ginese, nel comune di Capannori, il 2 dicembre del 1900, da una famiglia di antico lignaggio. Come la sorella maggiore Giorgina, iniziò a manifestare fin da giovane una precoce vocazione artistica e scelse di frequentare il locale Istituto di Belle Arti, dove fu allieva del pittore Michele Marcucci, a sua volta formatosi alla scuola fiorentina del Ciseri. Ottenuto il diploma, nel 1927... apri la scheda

Foto mancante

Di Vecchio Bertolucci Giorgina

Nasce a S. Ginese di Capannori, in provincia di Lucca, il 15 febbraio 1899, da una famiglia di nobili origini, ed è sorella maggiore di Marianna, anch'essa pittrice. Si forma inizialmente presso l'Istituto d'Arte "A. Passaglia", dove nel 1916 ottiene la licenza del Corso Speciale di Ornato da privatista, per poi frequentare l'Accademia di Belle Arti di Firenze, sotto la guida del maestro Felice Ca... apri la scheda

Foto mancante

Digerini Antonio

Nasce il 28 luglio 1803 nella villa paterna del “Castello di Vallecchia” a Pietrasanta, figlio di Niccola e di Anna Tomei Albiani. Come si avvince dal suo necrologio, «attese ai primi studi nel Collegio di Lucca e fino dalla giovinezza mostrò non comune tendenza alla coltura delle arti belle». A Lucca è allievo di Pietro Nocchi e di Michele Ridolfi; in seguito si trasferisce a Pisa dove frequenta ... apri la scheda

Fanelli Francesco

Nasce a Livorno l’8 marzo 1869 da genitori di origine senese. Si forma a Lucca presso il Regio Istituto di Belle Arti a partire dal 1882, sotto la guida di Michele Marcucci, titolare della cattedra di disegno, e di Luigi Norfini, direttore dell’Istituto. Conclude gli studi nell'anno scolastico 1886-1887, ottenendo diversi premi nella classe di disegno, e gli viene concessa una borsa di pensionato ... apri la scheda

Foto mancante

Farnesi Nicola

Nacque a Lucca il 21 settembre 1836, figlio di Pietro, artigiano, e di Elisabetta Del Greco, originaria da una famiglia degli orafi lucchesi. Ancora giovanissimo, all’età di soli otto anni, fu messo a bottega presso Pietro Casali, l'orafo lucchese più prestigioso dell'epoca, contitolare con Sebastiano Del Bianco di un laboratorio artigiano in cui si formarono gli argentieri Vincenzo Stefani, Raimo... apri la scheda

Foto mancante

Farnesi Adolfo

Nacque a Lucca il 26 aprile 1866, figlio del celebre orafo e cesellatore Nicola e di Emestina Buonaccorsi. Seguendo le orme paterne, esordì con alcuni lavori nell'ambito della medaglistica, quindi decise di iscriversi al locale Istituto di Belle Arti, presso il quale frequentò, dal 1881 al 1884, il corso d'incisione, e dal 1885 al 1887, quello di plastica della figura. Appena ventenne, ricevette u... apri la scheda

Foto mancante

Fazzi Arnaldo

Nato a Lucca il 6 gennaio 1855 da Samuele, orologiaio, e Maddalena Giambastiani, si forma presso il locale Regio Istituto di Belle Arti. Nel 1877 ottiene un pensionato artistico triennale e sceglie di perfezionare lo studio della scultura a Firenze, sotto la guida di Giovanni Dupré. I primi anni fiorentini sono caratterizzati da notevoli difficoltà economiche, come risulta dalle lettere inviate al... apri la scheda

Fontanesi Antonio

Nasce a Reggio Emilia il 23 febbraio 1818 da Giuseppe, guardiano di caserma, e da Maddalena Gabbi. A seguito di un’infanzia trascorsa nella miseria, nel 1832, all’età di quattordici anni, si iscrive alla Scuola Comunale di Belle Arti di Reggio, dove è allievo dei pittori Prospero Minghetti, docente di figura, plastica e paesaggio, e di Vincenzo Carnevali, insegnante di ornato, paese, prospettiva e... apri la scheda

Foto mancante

Franceschi Aurelio

Nacque il 6 ottobre 1869 a Pieve S. Paolo, nel comune di Capannori. Fu allievo di Michele Marcucci e di Arnaldo Fazzi presso il locale Istituto di Belle Arti, ricevendo varie menzioni nei corsi di plastica e di disegno. Nel 1911 partecipò alla all'Esposizione Universale di Roma. Tra le opere più importanti da lui realizzate, si segnalano il medaglione commemorativo del Senatore Carlo Petri per la ... apri la scheda

Foto mancante

Gambogi Raffaello

Nasce a Livorno il 27 luglio 1874, figlio di un cacciatore di professione. Ottiene nel 1891 una borsa di studio che gli permette di iscriversi all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Contemporaneamente frequenta la Scuola Libera del Nudo di Giovanni Fattori, di cui è tra gli allievi prediletti. Un'altra figura importante per la sua formazione è quella del collega e concittadino Angiolo Tommasi. Vi... apri la scheda

Foto mancante

Gasperetti Vincenzo

Nasce a Querceta l’8 ottobre 1912. Si forma all’Istituto d’Arte di Pietrasanta e all’Accademia di Carrara, dove è allievo di Arturo Dazzi. Nel 1939 si trasferisce a Milano, chiamato dallo scultore Minerbi per la realizzazione di una porta del Duomo. Nel capoluogo lombardo insegna nella scuola superiore del castello Sforzesco, alla Vittorio Veneto e alla Leonardo da Vinci. Partecipa alla 23° edizio... apri la scheda

Foto mancante

Gelli Edoardo

Nasce a Savona il 4 settembre 1852, da genitori di origine lucchese. Rientrato in patria ancora giovanissimo a seguito della morte del padre, si iscrive alla locale Accademia d´Arte, dove frequenta i corsi di disegno e di pittura tenuti da Carlo Dal Poggetto (a cui nel 1887 farà un bellissimo ritratto, ora conservato nella Pinacoteca del Museo Nazionale di Palazzo Mansi) e quelli di figura che Ant... apri la scheda

Foto mancante

Ghiglia Oscar

Nasce a Livorno il 23 agosto 1876, figlio di Valentino e Amalia Bartolini. Si appassiona precocemente alla pittura e dopo i primi studi compiuti da autodidatta, negli anni Novanta inizia a frequentare gli artisti concittadini Ugo Manaresi e Guglielmo Micheli, nello studio del quale ha modo di conoscere Amedeo Modigliani, Antonio De Witt e Llewelyn Lloyd. Nel 1900 si trasferisce a Firenze, dividend... apri la scheda

Foto mancante

Giannini Adelaide

Nacque a Pontetetto, nel comune di Lucca, il 18 dicembre 1893. Diplomatasi in pittura presso il locale Istituto di Belle Arti, sotto la direzione di Alceste Campriani, ebbe modo di sperimentare con notevole successo la tecnica dell’acquaforte, appresa con il Prof. Celestino Celestini a Firenze. Notevoli anche i risultati nella plastica ceramica, mentre in ambito pittorico mostrò di prediligere i p... apri la scheda

Foto mancante

Giorgi Giovanni

Nacque a Carrara il 2 giugno 1859. In una testimonianza del 1936 leggiamo: «Il prof. e pittore Giovanni fu uomo di pensiero e di coltura, innamorato dell'arte a cui consacrò gli anni più belli; amatissimo dalla famiglia; era amato da tutti per la sua integrità e correttezza. Gondolin di lui ebbe a scrivere nel Don Chisciotte di Roma, n.i 275-6-7 del 1896: " ...un artista notevole e singolare è il ... apri la scheda

Foto mancante

Giovannetti Raffaello

Stando alla letteratura artistica locale, inizia i suoi studi artistici in patria sotto la guida di Stefano Tofanelli. Fin dal 1811 tiene la cattedra di Disegno presso l'Istituto Elisa e presso il Collegio Felice. In considerazione dei suoi meriti, nel 1813 Elisa Baciocchi decide di concedergli una borsa di studio e di mandarlo a perfezionarsi a Roma, insieme al collega Michele Ridolfi. Entrambi v... apri la scheda

Granaiola Carlo

Nato a Lucca il 12 maggio 1910, da Umberto ed Elimena Lombardi, si forma presso il locale Istituto d'Arte, dove è allievo di Ezio Ricci, Lorenzo Viani e Pio Semeghini. Diplomatosi in pittura, partecipa ancora giovanissimo ad alcune mostre e manifestazioni a carattere locale. Può a buon diritto essere inserito nel gruppo dei novecentisti, nel quale si annoverano, tra gli altri, Giuseppe Ardinghi, L... apri la scheda

Foto mancante

Guidi Delfo

Nasce a Pietrasanta il 4 gennaio del 1901 e si forma presso il locale Istituto d'Arte “Stagio Stagi”, rivelando un naturale talento fin dalla giovinezza. Diviene allievo di Plinio Nomellini, di cui frequenta lo studio a Lido di Camaiore e a Torre del Lago. Per vivere si adatta a fare lo scultore di mestiere e durante il poco tempo libero coltiva la passione per la pittura. Negli anni Venti del sec... apri la scheda

Foto mancante

Guidi Ugo

Nasce a Montiscendi (Pietrasanta) il 14 settembre del 1912 ma trascorre a Querceta l'infanzia e la giovinezza. Seguendo la passione per il disegno, si iscrive alla Scuola d'Arte di Pietrasanta. In seguito frequenta l'Accademia di Belle Arti di Carrara (fino al 1936), sotto la guida dello scultore Arturo Dazzi, del quale diviene assistente. Nel 1935 partecipa alle esposizioni dei G.U.F. e nel 1937 ... apri la scheda

Isola Raffaello

Nato a Lucca il 17 dicembre 1897, si forma presso il locale Istituto di Belle Arti, ed tra gli allievi prediletti di Alceste Campriani. Nel 1920 vince un premio bandito dal Ministero della Pubblica Istruzione e vari suoi quadri sono acquistati da Enti Pubblici fra cui il Ministero dell'Educazione Nazionale ("Natura morta") ed il Municipio di Lucca ("Studi di paese"). Qui esordisce nel 1921 con una... apri la scheda

Foto mancante

Jacopi Abele

Nato il 27 febbraio 1882 a Ripa di Seravezza, nel 1902 consegue il diploma di scultura presso l’Istituto d'Arte "Stagio Stagi" di Pietrasanta. Terminati gli studi, inizia a lavorare nelle locali botteghe artigiane, realizzando numerose statue e bassorilievi in creta, in seguito tradotti in gesso e in marmo. Esordisce nel 1908 esponendo alla Promotrice di Belle Arti di Torino. Richiamato alle armi ... apri la scheda

Kienerk Giorgio

Nacque a Firenze il 5 Maggio del 1869, nella centralissima Via de’ Servi, da un'antica famiglia toscana di origini franco-svizzere. Dopo aver frequentato il Regio Ginnasio Galilei senza particolare profitto e interesse, nel 1882 venne affidato dal padre all'amico Adriano Cecioni, maestro di disegno e scultura, presso cui svolgerà il proprio apprendistato fino al 1886, anno della morte del maestro.... apri la scheda

Lamberti Pellegrino (detto "Pelle")

Nasce a Cerreto, nel comune di Borgo a Mozzano, l'8 ottobre 1894, figlio di Valentino e di Annunziata Gragnani. Si forma presso l'Istituto di Belle Arti di Lucca, sotto la guida di Alceste Campriani, e nel 1923 ottiene il diploma di pittura con ottimi voti. Compie il proprio apprendistato a Roma, grazie all’interessamento del Comm. Pierotti, che lo porta con sé per lunghi soggiorni nella capitale,... apri la scheda

Foto mancante

Landucci Nicolao

Allievo di Pietro Nocchi e di Raffaele Giovannetti, frequenta fino al 1830 la locale Accademia di Belle Arti, conseguendo numerosi premi. Ben presto si afferma come esponente di una pittura devozionale fortemente ispirata a quella del Cinquecento, assecondando una tendenza che a Lucca si era andata sviluppando attorno alla metà del secolo e che, fra gli altri, aveva in Giuseppe Bertini un altro va... apri la scheda

Foto mancante

Lazzareschi Domenico

Nasce a Edo, un sobborgo di Buenos Aires, il 6 novembre 1908, primo di dieci figli (tra cui la famosa attrice Elena Zareschi), da genitori di origine lucchese. A Buenos Aires frequenta il Liceo italiano. Nei primi anni Venti la famiglia decide di rientrare a Lucca, dove Domenico si iscrive al locale Istituto d'Arte, seguendo l'insegnamento di pittura, tenuto in quel tempo da Lorenzo Viani e nel 19... apri la scheda

Levy Moses

Nasce il 3 febbraio 1885 da padre inglese e madre italiana a Tunisi, dove frequenta prima la Scuola Italiana e in seguito il Lycée Carnot. La famiglia fa ritorno in Italia nel 1895, a causa di problemi di salute della madre; in un primo momento risiede a Vallombrosa, poi a Firenze. Tra il 1896 e il 1899 vive a Viareggio e frequenta la Scuola Tecnica di Lucca, poi quella Superiore di Ingegneria a P... apri la scheda

Foto mancante

Lippi Mario

Nato a Lucca il 6 ottobre 1889, si forma inizialmente presso il locale Istituto di Belle Arti, dove nel 1910 ottiene la licenza del corso speciale di pittura, sotto la guida di Alceste Campriani. Successivamente frequenta la Scuola di Edoardo Gelli e, a Firenze, la Libera Scuola del Nudo e la Scuola d'Incisione e d'Arte Decorativa. Nel 1920 partecipa alla Biennale di Venezia con l'opera "Il Serchi... apri la scheda

Lorenzetti Leone

Nasce il 24 dicembre 1905 in Corte Martinelli a S. Anna, a Lucca, dove segue i corsi di pittura presso il locale Istituto di Belle Arti. Il suo lavoro è intimamente connesso a quello di altri artisti e letterati, tutti nati a Lucca negli anni attorno al 1909-1911, come Giuseppe Ardinghi, Felice del Beccaro, Carlo Ludovico Ragghianti, Arrigo Benedetti, Mario Pannunzio, Mari Di Vecchio. Questo grupp... apri la scheda

Foto mancante

Lucchesi Giorgio

Nacque a Lucca il 26 dicembre 1855, da una famiglia di piccoli industriali. Frequentò l'Accademia di Belle Arti di Lucca, perfezionandosi sotto la guida di Luigi Norfini, di cui divenne collaboratore. Del periodo giovanile restano alcuni studi, conservati presso gli eredi Picchi-Lucchesi nell’abitazione di Via Guinigi. Al contrario del suo maestro, autore prevalentemente di soggetti storici e ritr... apri la scheda

Foto mancante

Lucchesi Urbano

Nasce a Lucca il 18 gennaio 1844, da una modesta famiglia di operai. Giovanissimo, ha modo di frequentare la casa del coetaneo Augusto Passaglia e di prendere alcune lezioni dal maestro privato di quest’ultimo. Svolge il proprio apprendistato presso la bottega dell’intagliatore in legno e avorio Luigi Bigotti. Il primo aprile 1860 decide di imbarcarsi da Livorno alla volta di Phladelphia, per cerc... apri la scheda

Foto mancante

Lucchesi Ferdinando

Nato a Lucca il 14 settembre 1914, frequenta il locale Istituto d'Arte "A. Passaglia" e negli anni Trenta consegue il diploma. Membro del G.U.F. (Gruppo Universitario Fascista) "Gino Giannini" di Lucca, partecipa alle prime due edizioni del Premio Bergamo e a varie mostre giovanili. Tra di esse si ricordano i Prelittoriali di Carrara dell'anno XVII (1939), in cui si classifica primo nella sezione ... apri la scheda

Lunardi Giuseppe

Nasce a Lucca il 30 novembre 1879. Frequenta i corsi di Ornato e Figura presso l'Accademia di Belle Arti di Lucca dal 1895 al 1898; l'anno seguente si trasferisce a Firenze per seguire la Scuola Professionale di Arti Decorative e Industriali di Santa Croce, dove è allievo di Giacomo Lolli. Nel capoluogo toscano, animato in quel tempo dall'attività di Giovanni Papini e della sua rivista "Leonardo"... apri la scheda

Maccari Mino

Nasce a Siena il 24 novembre 1898, da Latino e da Brunetta Bartalini. Il padre, professore di greco e latino, è frequentemente costretto a spostarsi per motivi di lavoro in diverse città italiane, tra cui Trani, Urbino, Milano, Genova, Livorno; nonostante ciò la famiglia è solita trascorrere, ogni anno, le vacanze estive a Colle Val d’Elsa, dal nonno paterno Leopoldo, scultore in marmo e cugino de... apri la scheda

Foto mancante

Magri Alberto

Nacque a Fauglia, in provincia di Pisa, il 4 giugno 1880. I genitori, Giovanni e Emma Salvi, appartenevano entrambi a famiglie borghesi di Barga. La famiglia Magri si era trasferita a Fauglia per seguire il capofamiglia, che vi ricopriva l'incarico di pretore, non cessando però di fare ritorno, durante le vacanze estive, al paese d'origine. Nel 1899 il giovane Alberto si iscrisse dapprima alla fac... apri la scheda

Foto mancante

Mancini Fausto

Nato nel 1893 a Pavia, si è formato presso l'Istituto di Belle Arti di Lucca, dove ha svolto successivamente la sua attività di insegnante (è stato Capo d'arte per la sezione di Plastica Decorativa dal 1922 al 1940). A partire dal 1931 prende in affitto uno studio sulle mura urbane, presso il baluardo S. Paolino. Esperto incisore e scultore, ha partecipato a diverse mostre e collaborato, in qualit... apri la scheda

Foto mancante

Marchetti Giulio

Fu allievo di Alceste Campriani e di Michele Marcucci presso il locale Istituto di Belle Arti. Espose per la prima volta a Firenze nel 1912, in occasione di una mostra promossa dalla Società delle Belle Arti. Nel 1925 tenne un’antologica preso l’Accademia di Carrara, con una presentazione in catalogo a cura di Enrico Bistolfi; in quella occasione due dipinti furono acquistati dalla stessa Accademi... apri la scheda

Foto mancante

Marcucci Michele

Nasce il 6 maggio 1845 a Massarosa da Paolo, titolare di una bottega di sartoria, e Rosa Luchini. La famiglia, di umili origini e di condizioni economiche modeste, si trasferisce in seguito a Luciano, un piccolo paese vicino a Pieve a Elici. All'età di dodici anni il giovane Michele manifesta ai genitori il desiderio di imparare a disegnare e il padre, in risposta la vocazione artistica del figlio... apri la scheda

Foto mancante

Marcucci Giuseppe

Nacque a Roma nel 1807, figlio di Serafino e di Giovanna Mercuri. Raffinato incisore ed abile restauratore, esercitò la sua attività principalmente per una committenza privata e fu titolare della cattedra di Disegno elementare della figura all'Accademia di Belle Arti di Lucca fino al 1876, anno cui gli successe Luigi Norfini. Fu maestro, tra gli altri, del pittore Michele Marcucci. Tra gli interve... apri la scheda

Foto mancante

Marcucci Amerigo

Nasce a Lucca il 1 gennaio 1902, e vi muore il 28 febbraio 1969. Frequenta per un anno, dal 1917 al 1918, il corso preparatorio del locale Istituto di Belle Arti "A. Passaglia". Autore di un dipinto per la Cantoni Coats, Ernesto Borelli lo ha incluso nella storica mostra del 1976 dedicata all'arte lucchese dal 1900 al 1945.... apri la scheda

Marcucci Mario

Nasce a Viareggio il 26 agosto 1910 da una famiglia di marinai. Fino al 1923 frequenta la Scuola Tecnica Comunale di Viareggio e, dopo avere svolto svariati lavori, a diciassette anni decide di imbarcarsi in compagnia del padre e del fratello maggiore. Coltiva la passione per il disegno e per la pittura, a cui si dedica da autodidatta, dipingendo su supporti casuali quali la pagina di un giornale,... apri la scheda

Marsili Rita

Nasce a Lucca il 12 dicembre 1897. Allieva dello scultore Arnaldo Fazzi presso il locale Istituto di Belle Arti, si dedica principalmente alla scultura, svolgendo nel contempo la professione di insegnante. Nel corso della sua carriera realizza varie opere per il Cimitero Urbano, tra cui l'Angelo Orante in memoria di Teresa Pera (ante 1930), un bassorilievo raffigurante la Maternità con due putti e... apri la scheda

Foto mancante

Matraia Giuseppe

Nacque a Lucca il 28 agosto 1805, da Nicolao e Faustina Lucchesi di Coreglia. Fin da giovanissimo mostrò inclinazione per il disegno ed un ingegno pronto e vivace. Studiò Geometria, Filosofia, Anatomia pittorica, Leggi civili e canoniche nel Liceo Universitario cittadino, e terminò i corsi nel 1824. Seguendo la sua vocazione artistica, decide di abbandonare queste discipline per dedicarsi alla pit... apri la scheda

Mencacci Carlo

Nato a Sant'Anna il 3 aprile 1879, a dodici anni entrò nello studio dello scultore Jardella, sito nella piazzetta dell'Arancio, dove probabilmente conobbe il pittore Vincenzo Barsotti, acquarellista, a cui restò legato per tutta la vita da sincera amicizia. Frequentò saltuariamente l'Istituto di Belle Arti, senza però portare a termine gli studi. Non ancora compiuti venticinque anni, aprì in propr... apri la scheda

Mencacci Giovanni

Nato a S. Anna, nel comune di Lucca, il 16 giugno 1909, frequenta a partire dal 1923 il locale Istituto d'Arte sotto la guida dello scultore Arnaldo Fazzi, imparando anche a "tirare le sagome" sotto la guida del Prof. Fausto Mancini. Qui conosce, tra gli altri, Pio Semeghini, Ezio Ricci e Lorenzo Viani. Conseguita nel 1929 la licenza del corso superiore nella sezione Stuccatori e Formatori, inizia... apri la scheda

Meoni Vittorio

Nasce a Colle Val d'Elsa il 9 dicembre 1859 da Francesco e Beatrice Rolandi. Frequenta la locale Scuola Professionale, che però interrompe per occuparsi dell'azienda di famiglia. Si appassiona alla politica ed entra in contatto con Arbace Giunti ed Ettore Capresi, personaggi che avranno un ruolo fondamentale per la divulgazione del socialismo in Val d'Elsa. Nel 1879 sposa Adele Poggetti, da cui av... apri la scheda

Foto mancante

Mercati Cristoforo (detto "Krimer")

Cristoforo Mercati, in arte "Krimer", nasce nel 1908 a Perugia, dove vive per sedici anni, per poi trasferirsi in Versilia, a Viareggio. Dal 1927 inizia una serie di voli spericolati in aereo con il legionario fiumano Guido Keller (che gli ispirano il libro "Incontro con Keller", pubblicato nel 1938). Dal 1926 al 1932 è membro attivo, come poeta e pittore, del movimento futurista: conosce Filippo ... apri la scheda

Meschi Alfredo

Nasce a Lucca il 21 agosto 1905, figlio di Antonio e di Aida Papeschi. Nel 1917 entra per un breve periodo come apprendista nella bottega di un intagliatore di legno. Successivamente lavora nel laboratorio paterno di lavorazione del marmo. All'età di quattordici anni si iscrive all'Istituto di Belle Arti, dimostrando fin dagli esordi una particolare predilezione per la pittura di paesaggio, che ha... apri la scheda

Foto mancante

Morescalchi Alfredo

Nasce a Viareggio il 23 ottobre 1900. Valente scultore, consegue il diploma all’Accademia di Belle Arti di Carrara, ma è noto principalmente per la sua attività di carrista: nel 1925 inizia a collaborare con il Carnevale di Viareggio e l’anno dopo realizza gli unici due carri della sua carriera. In seguito sceglierà di cementarsi soprattutto con le mascherate in gruppo, ambito nel quale dà vita a... apri la scheda

Murri Giuseppe

Nasce a Viareggio nel 1889, figlio di Fedele Muri (il cognome verrà successivamente cambiato in Murri) e di Elisa Cipriani. Porta a termine le scuole elementari e nel 1905 si iscrive al Corso Preparatorio dell'Istituto di Belle Arti di Lucca, ma nello stesso anno è costretto a ritirarsi, in quanto le condizioni economiche della famiglia non gli permettono di proseguire gli studi. È quindi spinto a... apri la scheda

Foto mancante

Müller Alfredo

Nato a Livorno il 30 giugno 1906, proveniente da una famiglia benestante di commercianti di cotone e caffè originaria della Svizzera, frequentò l'Accademia di Belle Arti di Firenze dove strinse amicizia con Edoardo Gordigiani ed Egisto Fabbri. Fu allievo di Michele Gordigiani, padre di Edoardo, ed ancora giovanissimo espose assieme a pittori del calibro di Giovanni Fattori e Silvestro Lega alla Pr... apri la scheda

Nardi Mario

Nasce a Lucca il 26 giugno 1904. Dopo aver compiuto studi ginnasiali, si iscrive presso il locale Istituto d'Arte A. Passaglia e a partire dal 1924 inizia ad esporre in varie mostre sindacali e nazionali. Ancora giovanissimo, vince nel 1928 il 3° Premio del concorso nazionale di pittura "Ruggero Panerai" di Firenze. Nello stesso anno è presente alla I Mostra Giovanile al Circolo Lucchese con le op... apri la scheda

Nerici Pietro

Nasce a Lucca il 18 settembre 1918, da Enrico, pittore di tendenza romantica e primo suo maestro, e Olga, professoressa di pianoforte. Indirizzato all’arte ancora giovanissimo, si diploma presso il locale Istituto d’Arte, in seguito si perfeziona presso le Accademie di Roma e di Firenze, concludendo gli studi sotto Felice Carena. Non ancora ventenne, partecipa a numerose collettive ed è membro del... apri la scheda

Foto mancante

Nocchi Pietro

Nacque a Roma il 12 giugno 1783, figlio del celebre artista Bernardino e di Clementina Ricci, a sua volta figlia del pittore romano Francesco. Dopo l’apprendistato nella bottega paterna, frequentò l’Accademia di S. Luca a Roma. Qui visse fino al 1806, anno in cui decise di fare ritorno a Lucca, città d’origine del padre. In questa prima fase si dedica principalmente al ritratto e la sua produzione... apri la scheda

Foto mancante

Nomellini Plinio

Nacque a Livorno il 6 agosto 1866, da Coriolano, funzionario di dogana, e da Cesira Menocci. Tra il 1872 e il 1874 visse con la famiglia a Cagliari, per poi tornare nel 1875 nella città natale, dove fece studi tecnici. Grazie all'intervento di Natale Betti, suo maestro alla Scuola Comunale di disegno figurativo di Livorno (frequentata, tra gli altri, da Ferruccio Pagni e Guglielmo Micheli), alla m... apri la scheda

Foto mancante

Norfini Luigi

Nacque il 1 giugno 1825 a Pescia, allora facente parte del Ducato di Lucca, da Giuseppe, docente di ostetricia, e da Elisabetta Bartoli. Dopo gli studi presso le pie Scuole fiorentine dei padri scolopi (vi risulta iscritto nel 1834), proseguì la sua formazione all’Accademia di Belle Arti di Firenze (1841), sotto la direzione di Giuseppe Bezzuoli, ed ebbe come compagni di studi Carlo Ademollo, Cosi... apri la scheda

Foto mancante

Norfini Giuseppe

Fiiglio del celebre pittore Luigi Norfini, nacque a Firenze il 19 gennaio 1861. Studiò scultura presso l’Istituto di Belle Arti di Lucca, ottenendo vari premi e riconoscimenti. Proseguì gli studi all’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove fu allievo di Augusto Passaglia. Fu autore di significativi monumenti, tra cui "Un episodio dell’inondazione del Veneto", risalente al 1880 ed esposto a Torino... apri la scheda

Foto mancante

Norfini Mario

Nacque a Pescia il 4 settembre 1870, figlio dell'illustre pittore Luigi Norfini. Fin da giovanissimo si dilettò disegnando animali, e frequentò l’Istituto di Belle Arti di Lucca dove, nel 1892, ottenne una lode speciale nel corso superiore di pittura. Personalità eclettica, dallo spirito ironico, condusse un'esistenza particolarmente avventurosa: appena ventenne, per seguire una trapezista di cui ... apri la scheda

Foto mancante

Norfini Alfredo

Alfredo nacque a Firenze il 23 dicembre 1867. Diplomatosi, come il fratello all’Istituto lucchese nel 1892, l’anno seguente, con l’intenzione di avviare il commercio del caffè, si trasferì, in Argentina. Abbandonato poi tale progetto, nel 1900 si stabilì in Brasile, dove si dedicò esclusivamente alla pittura. Nel 1904 dipinse Paesaggio Rio Tiete (collocazione ignota). Dal 1911 fu professore al Lic... apri la scheda

Foto mancante

Olivieri Cesare

Nato a Bagni di Lucca l'8 marzo 1900, prende parte, con i pittori che facevano capo al Caffè Caselli, tra i quali si annoverano Giuseppe Ardinghi, Leone Lorenzetti, Mari Di Vecchio, Guglielmo Petroni, Mario Palagi e Domenico Lazzareschi, a mostre a Lucca e Firenze; nel 1941 espone una "natura morta" alla III Intersindacale di Milano. Nel periodo tra le due guerre, è promotore della mostra tenutasi... apri la scheda

Onestini Sebastiano

Insegnante di disegno superiore e pittura e poi Direttore dell’Accademia lucchese di Belle Arti fino all'anno della morte, fu pittore di soggetti sacri e d’ispirazione storico-letteraria, aderenti al gusto romantico. Nel 1837 ricevette la commissione dalla Regina Madre di Napoli per due dipinti aventi per tema: “La morte dell’Antinori e di Eleonora di Toledo” e “La Parisina dei Malatesti condanna... apri la scheda

Foto mancante

Orlandi Ferruccio

Nasce a Ribeirão Preto, nella provincia di San Paolo del Brasile, il 26 ottobre 1897, da genitori lucchesi emigrati in cerca di fortuna. Nel 1899 la famiglia decide di fare ritorno in Italia, a Torre del Lago. Collabora nell'impresa edile del padre e al tempo stesso coltiva la passione per la pittura, eseguendo decorazioni murali per numerose case e ville di Torre del Lago. Partecipa al primo conf... apri la scheda

Pagni Ferruccio

Nasce a Livorno l’11 settembre 1866 da Domenico e da Regina Bini. Dal novembre 1879 al 30 giugno 1886 segue gli insegnamenti di Natale Betti alla Scuola Comunale di Disegno Figurativo di Livorno, ed ha come compagni Plinio Nomellini e Angiolo Tommasi. Tenta a più riprese di vincere una borsa di studio per potersi stabilie a Firenze e frequentare l'Accademia di Belle Arti, ma senza successo. Nel 18... apri la scheda

Foto mancante

Palagi Mario

Nasce a Lucca il 1 maggio 1902. Dopo aver svolto studi tecnici, nel 1924 si diploma presso il locale Istituto di Belle Arti, sotto la guida Alceste Campriani. In seguito, tiene gli insegnamenti di tecniche pittoriche, del batik, delle lacche su legno e della tecnologia pittorica in quello sesso Istituto per oltre quarant'anni. In questo lungo periodo, è il maestro per eccellenza di una lunga schie... apri la scheda

Foto mancante

Palmerini Cornelio

Nasce a Camaiore il 29 agosto 1892 da Giuseppe e da Casilda Garbati dalle Mulina, originaria di Stazzema, terzo di undici figli. Nel 1906, terminate le scuole elementari, svolge il proprio apprendistato presso il Laboratorio Duccini di Pietrasanta, in seguito si iscrive alla locale Scuola di Belle Arti. Dopo tre anni decide di trasferirsi all'Accademia di Carrara, dove frequenta due corsi, per isc... apri la scheda

Foto mancante

Paltrinieri Oreste

Nato a Verona il 27 settembre 1873, da Vincenzo e Laura Telloli, frequenta la locale Accademia Cignaroli, dove è allievo di Napoleone Nani. Esordisce nel 1892 all’Esposizione Nazionale di Livorno e un suo dipinto, "Al fresco", viene acquistato. A seguito della morte del padre, nel 1913 si trasferisce a Camporgiano, comune d’origine della madre, dove per procurarsi da vivere esegue ritratti a carbo... apri la scheda

Pardini Eugenio

Nasce a Vireggio il 13 aprile 1912, da una famiglia di marinai. A proposito della sua formazione da autodidatta ha dichiarato: «In una sala di Palazzo Paolina feci le prime "astine nere" con il maestro Umberto Bertolozzi. Nel giardino della Bonaparte, fra lecci e magnolie e lo scalpitare dei cavalli napoleonici, vissi i miei primi giochi infantili. Provai giovanissimo l’amore per l’arte. Mia madre... apri la scheda

Foto mancante

Pasquini Armando

Nato a Porcari nel 1892, all'età di dieci anni si trasferisce a Firenze per apprendere il mestiere di calzolaio, che svolgerà per gran parte della sua vita. Tornato a Porcari nel 1911, sposa Nada Mugnai, da cui ha due figli gemelli, Sauro e Lea. Nel tempo libero coltiva la passione per la recitazione. La sua attività gli consente di ottenere una certa agiatezza, per questo decide di trasferirsi a ... apri la scheda

Foto mancante

Pasquini Sauro

Nasce a Porcari il 13 aprile 1918, figlio del calzolaio e scultore lucchese Armando, e di Nada Mugnai, fiorentina; ha una sorella gemella di nome Lea. Il padre è appassionato di teatro e attore dilettante, la madre invece suona il pianoforte. Frequenta le prime due classi elementari a Porcari, poi i genitori decidono di mandarlo a studiare a Firenze. Fin da piccolissimo si dedica al disegno e allo... apri la scheda

Foto mancante

Passaglia Augusto

Nasce a Lucca il 1 maggio 1837 e qui intraprende i primi studi artistici presso la locale Accademia di Belle Arti, dedicandosi inizialmente all’arte orafa sotto la spinta del padre, valente argentiere e cesellatore di corte; di questo periodo si ricordano una testa di Michelangelo e vari arredi sacri. Nel 1862, vinta una borsa di studio triennale di perfezionamento, decide di trasferirsi a Firenze... apri la scheda

Foto mancante

Pellegrini Giulio

Nato a Lucca il 1 gennaio 1888, si forma presso l'Istituto d'Arte Passaglia di Lucca, dove è allievo di Alceste Campriani. Nel corso della sua carriera si è dedicato principalmente al genere della natura morta, in cui riesce a esprimere una grazia ed una finezza inusuali. Ha inoltre praticato la pittura di paesaggio, sulle orme del maestro di Terni. Nel 1908 è tra i promotori, in rappresentanza de... apri la scheda

Petroni Francesco

Nasce a Lucca il 29 marzo 1877, nipote da parte materna dello scultore Urbano Lucchesi. Frequenta il Regio Istituto di Belle Arti di Lucca dove è allievo di Carlo Dal Poggetto. Esordisce giovanissimo con la lapide bronzea ad Alfredo Catalani, inaugurata nel 1900, cui segue il monumento a Emanuele Balestrieri per la Piazza delle Erbe di Ponte a Moriano, eretto nell’ottobre 1902 e smantellato in epo... apri la scheda

Petroni Guglielmo

Nato a Lucca il 30 ottobre 1911, nonostante sia noto principalmente per la sua attività di scrittore, ha svolto tra il 1930 e il 1938, prima di trasferirsi a Roma, un'interessante parentesi come pittore autodidatta nell'ambito dei giovani letterati ed artisti che frequentavano il Caffè Caselli-Di Simo, tra gli altri Arrigo Benedetti, Gaetano Scapecchi, da cui per primo trae la passione per il dise... apri la scheda

Foto mancante

Pieroni Adolfo

Nacque a Lucca il 9 febbraio 1832. Incisore e medaglionista, fu allievo del celebre orafo e cesellatore lucchese Pietro Casali e studiò disegno e figura nella scuola privata di Sebastiano Onestini. In seguito si iscrisse all'Istituto di Belle Arti (presenza documentata nell'anno scolastico 1862-63). Nel 1857, alla morte del maestro Casali, ne ereditò la bottega, che condusse insieme a Nicola Farn... apri la scheda

Foto mancante

Pinzauti Umberto

Nato a Firenze il 14 maggio 1886, si forma presso l’Istituto di Belle Arti di Lucca sotto la guida di Arnaldo Fazzi. Svolge la professione di insegnante di scultura presso l'Accademia Belle Arti di Ravenna fino al 1958. In questa città scolpisce due notevoli bassorilievi in marmo rappresentanti la Gloria e la Fama ai lati della citazione dantesca “Dall'alto scende virtù che m'aiuta” per la Casa de... apri la scheda

Pizzanelli Ferruccio

Nasce a Pisa il 3 marzo 1879 da una famiglia di commercianti pisani. Frequenta inizialmente l'Istituto d'Arte di Lucca e in seguito l'Accademia di Belle Arti a Firenze dove è allievo di Giovanni Fattori, mostrando una predilezione per le arti applicate e dedicandosi in particolare alla lavorazione del cuoio. Nel marzo del 1904 tiene a Pisa la sua prima mostra personale, dove espone una serie di og... apri la scheda

Prencipe Umberto

Nasce a Napoli il 14 luglio 1879. Figlio di Gaetano e Amalia Joele, entrambi napoletani, nei primi anni della sua vita segue il padre, direttore di case penali, nei numerosi trasferimenti tra Capraia, Reggio Calabria, Campobasso, Volterra, Pozzuoli, Roma, Lucca (luglio 1891-luglio 1892) e Nisida. Il contatto con il mondo delle carceri esercita un profondo influsso sull'animo del giovane pittore, d... apri la scheda

Puccini Mario

Nasce a Livorno il 28 giugno 1865, quinto di sei fratelli, da una famiglia di modeste condizioni. Dal 1884 è allievo di Fattori all'Accademia di Belle Arti di Firenze, ed ha come compagni, tra gli altri, Nomellini, Micheli e Pellizza da Volpedo. Ottiene il diploma nel 1890 e vince un concorso bandito dal Ministero della Pubblica Istruzione per la creazione di un metodo di proiezioni geometriche. N... apri la scheda

Foto mancante

Ricci Ezio

Nasce a Lucca il 21 giugno 1885. È allievo di Alceste Campriani presso il locale Istituto di Belle Arti, dove si diploma nel 1905. Esordisce l’anno successivo a Trieste, in occasione di un concorso internazionale, con un "Ritratto di donna". A partire dal 1908 è tra gli animatori dell'associazione "Pro Arte Lucensi", insieme a Francesco Petroni, Giuseppe Lunardi, Arturo Daniele, Arturo Chelini, Um... apri la scheda

Foto mancante

Ridolfi Enrico

Nacque a Lucca il 18 agosto 1828, figlio del celebre pittore Michele e di Angelina Nardi. Studiò presso il Liceo Universitario cittadino e nel 1848 conseguì la laurea in Scienze fisico-matematiche a Pisa. Trasferitosi a Firenze per approfondire lo studio dell’architettura sotto Pasquale Poccianti, ben presto scelse di dedicarsi alla pittura, legandosi d’amicizia con Antonio Ciseri, Annibale Gatti ... apri la scheda

Foto mancante

Ridolfi Michele

Pittore, restauratore, trattatista e teorico d’arte, nasce a Gragnano, in provincia di Lucca, il 29 settembre 1793, da una famiglia di umili origini (nella fede di nascita, redatta dal Rettore della Chiesa di Santa Maria Assunta di Gragnano, viene riportato il nome Michelangiolo, anche se spesso il pittore chiama se stesso Michele). All’età di nove anni entra apprendista nella bottega del lucchese... apri la scheda

Foto mancante

Rocchi Burlamacchi Carolina

Nasce a Lucca il 28 maggio 1906, figlia del pediatra Giulio Rocchi Burlamacchi e di Maria Pellanda, figlia dell’Ing. Antonio, tecnico a Venezia dell’Opera di S. Marco. Inizia a coltivare fin da giovanissima la propria passione per la pittura e nel 1924 consegue il diploma presso il locale Istituto di Belle Arti. Nel corso degli anni Trenta frequenta i colleghi Giulio Marchetti, Giuseppe Ardinghi e... apri la scheda

Foto mancante

Rossi Antonio

Nasce a Capannori, in provincia di Lucca, il 13 ottobre 1908. Abile scultore e foggiatore del ferro, frequenta la Regia Scuola Popolare per Arti e Mestieri di Lucca. Nel periodo giovanile partecipa attivamente a varie mostre provinciali e regionali, facendosi notare anche per una pregevole esperienza tecnica. A partire dal 1927 si dedica all’insegnamento, svolgendo inizialmente la professione di M... apri la scheda

Foto mancante

Rosso Carolina (detta "Lina")

Nasce a Venezia il 3 maggio 1888 da Salvatore, proprietario di un negozio di tessuti, e da Maria Marchesan. Frequenta le Magistrali e si diploma in pianoforte, passione, quella per la musica, che coltiverà per tutta la vita. Rivela ben presto una notevole inclinazione per la pittura, per questo decide di frequentare i corsi dell'Accademia di Belle Arti di Venezia, diplomandosi in disegno sotto la ... apri la scheda

Salotti Giannetto

Nato a Lucca il 1 agosto 1918, una volta conseguita la licenza elementare si iscrive presso il locale Istituto d'Arte, dove frequenta il corso di Plastica decorativa. In seguito frequenta l'Accademia di Belle Arti di Firenze, diplomandosi nel 1941. Partecipa giovanissimo a mostre sindacali e regionali. Dopo il 1945 inizia gradualmente un'evoluzione artistica che lo porta, dal realismo degli esordi... apri la scheda

Santini Renato

Nasce a Viareggio il 16 giugno 1912, da Fortunato, marmista, e Assunta Modena, casalinga. A soli undici anni inizia a lavorare come imbianchino, preferendo questa attività all'impiego nella bottega paterna. Parallelamente mostra interesse per il disegno ed inizia a frequentare il pittore viareggino Giuseppe Murri, dal quale apprende i primi rudimenti del mestiere. La prima opera nota è un dipinto ... apri la scheda

Santini Giovan Battista

Nasce l'8 aprile del 1882 a Castiglione Garfagnana, da una nobile famiglia di origine lucchese. Dopo aver studiato fisica e matematica all'Istituto Tecnico di Modena,e costretto ad abbandonare per motivi di salute la carriera militare brillantemente intrapresa, decide di dedicarsi interamente alla pittura, frequentando a Firenze, tra il 1906 e il 1909, la Scuola Libera di Nudo ed altri corsi dell'... apri la scheda

Santini Vincenzo Luigi

Nasce il 2 luglio 1807 a Pietrasanta, nella casa attigua alla Rocchetta Arrighina, in piazza del Duomo, dal locandiere Celestino, originario di Trassilico in Garfagnana, e da Francesca Galleni di Seravezza, sorella della celebre “Nonna Lucia” di Giosuè Carducci. Dopo aver appreso i primi rudimenti di scultura a Seravezza, nel 1824 si trasferisce a Roma, ospite dei Bichi, che lo presentano allo scu... apri la scheda

Foto mancante

Santini Angelo

Si forma presso il locale Istituto di Belle Arti sotto la guida di Luigi Norfini. In seguito si trasferisce a Firenze, dove rimane per oltre quarant'anni. Allievo prediletto di un altro maestro lucchese, il Pucci, si dedica prevalentemente alla statuaria in legno, raggiungendo precocemente una notevole fama. Realizza numerose opere a carattere sacro ma anche mobili e oggetti d'arredo per ville e p... apri la scheda

Foto mancante

Sargentini Ruggero

Nasce a Viareggio il 5 giugno del 1902, da una famiglia numerosa; il padre Francesco è impiegato presso la società che gestisce il trasporto tramviario che da Camaiore conduce a Viareggio, la madre Elisa Tardelli è dama di compagnia presso una nobile famiglia di Massarosa. Frequenta il Regio Istituto Belle Arti di Lucca sotto la direzione di Alceste Campriani (documentato nell’A.A. 1919/20 e 1922/... apri la scheda

Sartori Federico

Nacque a Milano il 19 ottobre 1865, da una famiglia di origini modeste, che risiedeva nei pressi della chiesa di S. Celso. Il padre Sirio, trasferitosi a Milano da Cremona, svolgeva la professione di sarto, la madre, Paolina Rossi, era invece originaria di Niguarda. Terminate le scuole elementari, e appassionatosi al disegno, iniziò a lavorare come apprendista incisore, per poi iscriversi all’Acca... apri la scheda

Scapecchi Gaetano

Nasce a Lucca il 1 ottobre del 1900, figlio di commercianti, ultimo di tre fratelli. Il padre, Solferino, è titolare di due negozi di stoffe e passamanerie, frequentati da una raffinata e facoltosa clientela, che consente alla famiglia di vivere agiatamente. A seguito della la morte del padre e del successivo fallimento dell’attività commerciale, decide, ancora giovanissimo, di intraprendere la pr... apri la scheda

Semeghini Pio

Pio Antonio Semeghini nasce a Bondanello di Quistello, in provincia di Mantova, il 31 gennaio 1878, da Giuseppe ed Emilia Zanini. Decide ben presto di abbandonare gli studi per seguire la propria vocazione artistica, a dispetto del padre che avrebbe desiderato per lui un’occupazione più redditizia. Frequenta l'Accademia di Modena e l'Istituto di Belle Arti a Firenze ma, disgustato dai metodi accad... apri la scheda

Simi Filadelfo

Nacque a Levigliani di Stazzema l’11 febbraio 1849 dal fabbro Lorenzo e da Angiola Barsottini. Dimostrando precocemente spiccate doti per il disegno, dopo aver frequentato la Scuola di Belle Arti di Seravezza. nel 1869 fu mandato a studiare a Firenze, presso l'Accademia, dove si diplomò nel 1873. Nello stesso anno partecipò alla Esposizione Solenne della Società Promotrice di Belle Arti con il dip... apri la scheda

Simi Nera

Figlia del noto pittore Filadelfo Simi e di Adelaide Beani, nacque a Firenze il 13 aprile 1890 e fu battezzata col nome di Nerina Maria. Decise di seguire le orme paterne e nel 1909 si iscrisse all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Nel 1914 conseguì il diploma e l'abilitazione all'insegnamento del disegno nelle Scuole Medie. L'anno successivo ottenne l'incarico di insegnante presso l'Istituto de... apri la scheda

Foto mancante

Simoni Edoardo

Nato a Lucca nel 1895, figlio di Adolfo, è allievo dello scultore Arnaldo Fazzi presso il locale Istituto di Belle Arti, dove nel 1920 consegue il diploma. Nel corso della sua carriera ha preso parte a varie mostre e concorsi pubblici, ottenendo premi e riconoscimenti. Mutilato di guerra in seguito alla partecipazione al primo conflitto mondiale, ha svolto per vari anni la professione di insegnant... apri la scheda

Soffici Ardengo

Nasce a Rignano sull'Arno, in provincia di Firenze, il 7 aprile 1879, da una famiglia di agiati agricoltori. Fin da giovanissimo manifesta la propria vocazione per l’arte. Nella primavera del 1983 si trasferisce a Firenze con la famiglia; alla morte del padre, è costretto a trovare un impiego presso un avvocato. Nel 1899 si iscrive all'Accademia di Belle Arti, dove è allievo del pittore Arturo Cal... apri la scheda

Foto mancante

Stefani Cesare

Diplomato al liceo classico e laureato in lettere, frequenta lo studio di Felice Carena e comincia a partecipare alle prime rassegne di pittura dal 1934. Dal dopoguerra inizia un percorso di ricerca che dal cromatismo materico giunge,attraverso svariate tecniche,all'astrattismo per poi tornare al verismo. Vari sono i premi e le esposizioni in italia e all'estero ne citiamo alcune: Lerici, La Spezi... apri la scheda

Tomagnini Arturo (detto "Artom")

Nasce a Vallecchia, nel comune di Pietrasanta, il 26 novembre 1879, da Norberto, di professione marmista, e da Geltrude Corsetti. Il nonno paterno, Giuseppe, è lo storico fondatore, insieme ai fratelli Cesare e Serafino, del primo laboratorio per la lavorazione del marmo della Versilia, aperto nel 1842 in località Posta a Pietrasanta. Frequenta l’Istituto di Belle Arti "Stagio Stagi”, sotto la dir... apri la scheda

Foto mancante

Tomei Oreste

Nato a Viareggio il 22 agosto 1904, da Alessandro e Concetta Del Bianco, ha studiato all'Istituto d'Arte di Lucca; in questa città, insieme al collega Mario Nardi, partecipa al rinnovamento artistico nell'area del Novecento. Partecipa sul finire degli anni venti, a varie rassegne a carattere locale, ottenendo giudizi positivi da parte della critica. Nella recensione alla Mostra d'Arte della "Setti... apri la scheda

Tommasi Angiolo

Nasce il 25 giugno 1858 a Livorno, dove compie i primi studi di pittura presso la Scuola Comunale di Disegno e segue gli insegnamenti di Marco Lemmi e di Natale Betti, la cui Accademia privata è frequentata, tra gli altri, da Plinio Nomellini e Ferruccio Pagni. Nel 1881 lascia la città natale, assieme alla famiglia, per trasferirsi nella tenuta fiorentina della Casaccia. Nel settembre dello stesso... apri la scheda

Tommasi Leone

Nasce a Pietrasanta il 23 luglio 1903, figlio di Luigi, direttore di un laboratorio per la lavorazione artistica del marmo, e di Ester Ferretti. Si diploma alla Scuola di Belle Arti di Pietrasanta (1918-1921), poi frequenta l'Accademia di Belle Arti di Roma, dove incontra Angelo Zanelli, importante per la sua formazione. Quindi si trasferisce a Milano, dove nel 1926 si diploma con Achille Alberti ... apri la scheda

Foto mancante

Tommasi Lodovico

Nasce a Livorno il 16 luglio 1866. Si trasferisce con la famiglia a Firenze, dove si diploma in violino al Conservatorio. Decide, sull'esempio del fratello maggiore Angiolo e del cugino Adolfo, si dedicarsi alla pittura senza una formazione specifica di tipo accademico, seguendo l'insegnamento del macchiaiolo Silvestro Lega, assiduo frequentatore della villa della famiglia Tommasi a Bellariva. Eso... apri la scheda

Foto mancante

Torre Raffaello

Autodidatta, partecipa come volontario garibaldino alle ultime battaglie del Risorgimento. Nel 1901 espone la "Marina" al Caffè delle Mura di Lucca, nel 1902 "Un acquazzone" presso il negozio Guidi, nel 1903 "Dopo la burrasca" presso il suo studio, nel 1905 "Scena pastorale" presso il negozio Guidi "Scena pastorale", nel 1908 "Le onde si frangono sugli scogli e la tempesta rovina una barca" press... apri la scheda

Foto mancante

Ulivieri Enrico

Nasce a Lucca l'8 febbraio 1911, da una famiglia della media borghesia; il padre, di origine fiorentina, svolgeva la professione di veterinario. Nonostante la precoce vocazione artistica, compie studi tecnici, diplomandosi in ragioneria. Non per questo rinuncia coltivare la sua passione per l’arte: autodidatta, inizia fin da giovanissimo a frequentare lo studio di Giuseppe Ardinghi e partecipa agl... apri la scheda

Vezzoni Ferruccio

Nasce l'11 settembre 1908 a Seravezza da una famiglia di artisti: il fratello di Ferdinando e il padre Italo, già compagno di studi di Arturo Dazzi all’Accademia di Belle Arti di Carrara, sono entrambi scultori. Frequenta l’Istituto d’Arte di Pietrasanta e nei primi anni Trenta si trasferisce a Milano, dove si mantiene lavorando come disegnatore di cartoni animati presso l’ufficio pubblicitario de... apri la scheda

Viani Lorenzo

Nasce a Viareggio il 1 novembre 1882 nella darsena vecchia da Rinaldo e Emilia Ricci, trasferitisi in Versilia dalla pieve lucchesedi S. Stefano per motivi di lavoro. Il padre infatti, è servitore presso i Borbone nella Villa Reale di S. Martino in Vignale. Nel 1893 abbandona gli studi e diviene garzone di bottega del barbiere Fortunato Primo Puccini e poi del socialista anarchico Narciso Fontani... apri la scheda

Viner Giuseppe

Nato a Seravezza il 18 aprile 1875 da una famiglia d'origine fiorentina, frequentò le scuole tecniche dei Padri Scolopi di Firenze. Cercò ben presto, anche contro la volontà del padre, di seguire il naturale istinto per l'arte, iscrivendosi prima all'Istituto d'Arte di Pietrasanta e poi all'Istituto di Arti Industriali di Firenze, in Piazza S. Croce. Nel capoluogo toscano iniziò a guadagnarsi da v... apri la scheda

Vittorini Umberto

Nacque il 22 giugno 1890 in località Montebono, nel comune di Barga, da padre pisano e madre barghigiana, e trascorse l'infanzia nel piccolo paese di Sommocolonia. Trasferitosi giovanissimo con la famiglia a Pisa, studiò arte decorativa fino al 1907 presso l'Istituto Tecnico Industriale, e successivamente presso l'Istituto d'Arte di Lucca. All'età di sedici anni divenne allievo del pittore Edoardo... apri la scheda

Foto mancante

Zilocchi Giacomo

Nasce a Piacenza nel 1862 (nei documenti conservati presso l'Archivio Storico del Comune di Firenze, è riportato che al momento del decesso l'artista aveva 81 anni). Dopo gli studi all'Istituto Gazzola di Piacenza sotto la guida di Pollinari, nel 1878 si trasferisce ancora giovanissimo a Genova, dove frequenta l'Accademia Linguistica con Giovanni Scanzi. Nel 1891 vince il "Pensionato Durazzo" che ... apri la scheda

Zur-Muehlen Broglio Edita Walterovna

Nasce il 26 novembre 1886 a Smiltene, nelle province russe del Baltico, da una nobile famiglia, il padre Walter era un proprietario terriero discendente dai Cavalieri dell'Ordine Teutonico, la madre Banchine Sivers apparteneva ad una famiglia di commercianti francesi insediatasi a Riga. Compie la propria formazione artistica prima all'Accademia di Könisberg (1908), poi a Parigi, dove si trasferisc... apri la scheda